Coronavirus, tregua col caldo estivo? Gli esperti Lopalco e Burioni: «Sperare non guasta»

Coronavirus, tregua col caldo estivo? Gli esperti Lopalco e Burioni: «Sperare non guasta»

L'emergenza coronavirus arrivata in piena primavera ha sconvolto le nostre abitudini, e in tanti ormai da settimane si chiedono che estate sarà la prossima, se si potrà andare al mare o in vacanza e per quanto tempo durerà questa quarantena forzata. Diversi scienziati hanno avanzato l'ipotesi che il Covid-19 possa diventare meno contagioso e aggressivo con l'arrivo della bella stagione: e proprio su questo argomento hanno detto la loro due esperti come Pierluigi Lopalco e Roberto Burioni.

Leggi anche > Il paesino di Burioni immune: zero contagiati. «Non vedo l'ora di tornarci»

Il primo, epidemiologo, ha risposto su Twitter ad un utente che gli domandava se superare i 27 gradi possa rappresentare un possibile scudo contro il coronavirus: «Purtroppo nutro dei dubbi sull'influenza di temperature di quel livello sulla circolazione del virus. Ma sperare non guasta», ha detto Lopalco.

Gli fa eco poi il virologo Burioni: «Posto che è un virus mai apparso sulla faccia della terra e non si può dire niente - scrive sul social - tutti i virus respiratori circolano meno nella bella stagione. Speriamo che questo non faccia eccezione per darci una tregua (perché poi a ottobre torna!)». 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Aprile 2020, 08:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA