Coronavirus, il virologo Crisanti: «Covid si sta spegnendo? Sono solo chiacchiere»

Il coronavirus non si sta "spegnendo". A dirlo è il professor Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di microbiologia e virologia di Padova, che di fatto stronca, sul Corriere Veneto, l'indagine sui risultati dei tamponi realizzata dalla Regione e presentata ieri dal collega Roberto Rigoli, coordinatore delle microbiologie del Veneto.

Alex Zanardi, il mistero del telefonino: ce l'aveva in mano quando si è schiantato?
 
 

«Chi parla dell'infettività di questo virus non sa quello che dice, perché l'infettività si misura sperimentalmente e sull'uomo non è possibile fare nessun esperimento e non esiste un modello animale. Senza numeri e senza misura non è scienza, sono solo chiacchiere», spiega Crisanti.

«Siccome non è possibile fare sperimentazioni di infettività sull'uomo - aggiunge Crisanti -, nessuno sa qual è la dose infettiva di questo virus e non c'è nulla da commentare: non si può commentare con un argomento scientifico una cosa che non è Scienza». 

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Giugno 2020, 18:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA