Coronavirus, l'Iss: «Tra sintomi e decesso in media passano otto giorni»

Coronavirus, tra la comparsa dei primi sintomi e il decesso passano in media otto giorni: è questo il dato più allarmante tra tutti quelli diffusi dall'ultimo report dell'Istituto superiore di sanità. Sulla base della risposta del sistema sanitario di fronte all'emergenza, infatti, è stato stabilito che, mediamente, passano quattro giorni dalla comparsa dei primi sintomi al ricovero e altrettanti dall'ingresso in ospedale al decesso.

Leggi anche > Bari, il sindaco Decaro va in giro a “cacciare” la gente da spiaggia e parchi: «La mazza ci vuole qui...»

Il report, che analizza diversi aspetti tra cui quelli che coinvolgono i pazienti positivi deceduti, è stato pubblicato sul sito Epicentro. L'Iss segnala anche che il tempo intercorso dal ricovero in ospedale al decesso è stato di 1 giorno in più in coloro che venivano trasferiti in rianimazione, rispetto a quelli che non venivano trasferiti (5 giorni contro 4 giorni).

Tra i pazienti morti per Covid-19, il numero medio di patologie pregresse osservate in questa popolazione è di 2,7. E solo 3 pazienti, e non 12 come indicato in precedenza, non presentavano nessuna malattia (0,8% del campione), 89 (25,1%) era affetto da 1 patologia, 91 presentavano 2 patologie (25,6%) e 172 (48,5%) erano colpiti da 3 o più patologie, si legge ancora nel Report.

Nelle persone decedute positive al Covid-19 la terapia antibiotica è stata quella più utilizzata (83% dei casi), meno usata quella antivirale (52%), più raramente la terapia steroidea (27%).
«Il comune utilizzo di terapia antibiotica – si legge nel documento - può essere spiegato dalla presenza di sovrainfezioni o è compatibile con l'inizio di una terapia empirica in pazienti con polmonite, in attesa di conferma laboratoristica di Covid-19. In 25 casi (14,9%) sono state utilizzate tutte e tre le terapie».
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Marzo 2020, 15:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA