Ucraina-Russia, lo scenario (di guerra) che preoccupa il mondo: le conseguenze su gas e patto Atlantico

Venerdì 21 Gennaio 2022, 14:30 - Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio, 16:10

Gli Usa, il patto atlantice e i colloqui a Ginevra

Il presidente degli Usa Joe Biden e il sottosegretario di Stato Antony Blinken durante i colloqui e le telefonate con Putin usano sempre il termine “soluzione diplomatica”, ma lo fanno precedere da un'affermazione: “Questa volta non saranno tollerati blitz come quello del 2014 che portò all'occupazione della Crimea”, penisola strategica nel Mar Nero pattugliato costantemente da una flotta pesante Usa.

Oggi a Ginevra è intanto andato in onda un nuovo round tra Blinken, e il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, sul tema dell’aggressione russa ai confini del Donbass. «Non c'è stato un negoziato, ma un franco scambio di preoccupazioni e idee», ha detto l'americano dopo i colloqui con Lavrov, durante i quali ha esposto «alcune idee» su come ridurre le tensioni sull'Ucraina tra Mosca e Washington e accrescere la sicurezza.

Al di là delle dichiarazioni di principio la Russia conta sempre sul fatto che le sorti delle popolazioni ucraine della Crimea e delo stesso Donbass non sono in primo piano nell'attenzione degli Stati Uniti. Putin sa che, tuttavia, questa volta muovere le sue truppe oltreconfine avrà un prezzo assai più alto che otto anni fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA