Stupro di Palermo, la vittima offesa dall'amica che era con lei la sera della violenza: «Non dovevi denunciarli»

Lunedì 28 Agosto 2023, 09:48 - Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 15:54

Vittima minacciata

La 19enne che ha subìto la violenza, oltre agli insulti social - già gravissimi - avrebbe ricevuto anche minacce da familiari degli indagati, riporta il Corriere della Sera. Le famiglie di Angelo Flores, il più grande dei sette che aveva nel suo cellulare il video dello stupro, di Gabriele Di Trapani e di Christian Barone, vivono nello stesso quartiere della giovane.

La ragazza «raggiunta, seppure indirettamente, da espresse minacce di morte da parte di persone vicine agli indagati, che le hanno fatto sapere di essere pronte a gesti violenti nei suoi confronti». E nonostante ciò, non ha lasciato la sua casa. «Capita che con le giovani vittime di abusi si instaurino rapporti particolari – spiega uno degli investigatori che si è occupato della vicenda — e che le ragazze si rivolgano a noi per consigli e problemi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA