Putin, perché il ricatto del grano? Con lo stop all'export dell'Ucraina aumenta il rischio di rincari e carestie

Lunedì 17 Luglio 2023, 19:42 - Ultimo aggiornamento: 18 Luglio, 00:09

Il rischio boom dei prezzi

Nell'ultimo anno ha consentito all'Ucraina l'esportazione di quasi 33 milioni di tonnellate di cereali, principalmente grano, mais oltre ai semi di girasole. Ma ora il mancato rinnovo dell'accordo sul transito dei prodotti ucraini nel Mar Nero rischia di accendere, secondo analisi Ismea e di Confagricoltura, tendenze rialziste dei prezzi delle derrate agricole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA