Navalny, il compagno di prigione: «Il giorno della morte le comunicazioni si sono interrotte e la sicurezza è stata rafforzata»

Lunedì 19 Febbraio 2024, 21:24 - Ultimo aggiornamento: 21:52

Il controllo serale

Secondo il prigioniero, la mattina del 16 febbraio è iniziata con una perquisizione. Il personale della colonia ha sequestrato diversi telefoni cellulari, carte e persino caldaie, il cui utilizzo in precedenza era stato tollerato. Dalle parole delle guardie, i prigionieri hanno concluso che nella colonia era prevista un'ispezione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA