Lavoro nero e appalti, verso la stretta per fermare la strage delle morti bianche: cosa cambia

Mercoledì 21 Febbraio 2024, 22:47 - Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 08:14

Misure più severe

Sul tavolo c'è l'interdizione dagli appalti da due a cinque anni in caso di gravi violazioni o di accertata responsabilità penale per reati in materia di salute e sicurezza. E per le imprese irregolari anche lo stop ai benefici fiscali e contributivi.

In arrivo anche l'inasprimento delle sanzioni amministrative sul lavoro nero e irregolare e il ritorno di reati penali nell'appalto, subappalto e somministrazione illecita. Non si parla di introduzione del reato di omicidio sul lavoro, su cui si dice "contrario" il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, che a tal proposito richiama l'esperienza dell'omicidio stradale, che «ha aumentato a dismisura la pena» e gli incidenti «non sono diminuiti ma aumentati».

Si ragiona invece su una norma di coordinamento delle procure della Repubblica sulle attività di indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA