Esplosione cosmica, gli effetti della kilonova: pioggia di metalli pesanti nell'universo

Mercoledì 21 Febbraio 2024, 20:10

Lampo di raggi gamma

Indicato con la sigla Grb 230307A, il lampo di raggi gamma è stato osservato il 7 marzo 2023 dal telescopio spaziale Fermi della Nasa, al quale l'Italia contribuisce con Agenzia Spaziale Italiana, Inaf e Istituto nazionale di fisica nucleare. Rapidissimi, questi fenomeni generati da catastrofi cosmiche hanno una durata molto breve, di circa due secondi, ma Grb 230307A è durato circa 40 secondi.

Utilizzando anche i dati dei telescopi spaziali Hubble e James Webb, i ricercatori hanno ricostruito l'evoluzione del fenomeno, dimostrando che le kilonovae possono disseminare nel cosmo gli elementi pesanti noti come lantanoidi, o più comunemente terre rare: gli stessi che sulla Terra sono negli smartphone e nelle batterie delle auto elettriche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA