Giulia Cecchettin, un minuto di rumore nelle scuole: «Bruciamo tutto». La protesta degli studenti

Martedì 21 Novembre 2023, 23:10 - Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 06:59

Le proteste continuano

Le proteste per Giulia però non si fermano. Prevista per il 25 novembre la manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne. Per mercoledì 22 novembre, i collettivi della Statale di Milano hanno lanciato un flash mob davanti all'università, mentre a Roma i movimenti di Cambiare Rotta e Osa daranno vita a un sit in a San Lorenzo. La lotta alla violenza di genere, si inserisce in un clima già teso per le mobilitazioni studentesche a favore della Palestina. E proprio oggi il corteo organizzato dal collettivo dell'ateneo di Firenze, ha portato a cariche e momenti di tensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA