Variante Mu, nuova mutazione del Covid. L'Oms: «Rischio resistenza ai vaccini»

Variante Mu, nuova mutazione del Covid. L'Oms: «Rischio resistenza ai vaccini»

Rilevata una nuova variante del coronavirus denominata Mu, o B.1.621, e identificata per la prima volta in Colombia e poi in altre zone dell’America Latina e anche in Europa. È quanto emerge dal bollettino settimanale dell’Oms, in cui viene comunicato che la variante ha mutazioni che suggeriscono che potrebbe essere più resistente ai vaccini, e che sarebbero necessari ulteriori studi per esaminarla ulteriormente.

 

Leggi anche - Speranza sotto scorta: ha ricevuto minacce dai No vax e No Green pass

 

«Dalla sua prima identificazione in Colombia nel gennaio 2021 - si legge nel bollettino -, ci sono state alcune segnalazioni sporadiche di casi della variante Mu e sono stati segnalati alcuni focolai più grandi da altri paesi del Sud America e in Europa. Sebbene la prevalenza globale della variante Mu tra i casi sequenziati sia diminuita e sia attualmente inferiore allo 0,1%, la prevalenza in Colombia (39%) ed Ecuador (13%) è costantemente aumentata».

Cresce, quindi, l'attenzione dell'Oms sulla Mu, la quinta variante di 'interesse'. Le altre quattro sono la Alpha, registrata per la prima volta nel Kent e individuata in 193 paesi; la Beta, in 141 Paesi; la Gamma, in 91 Paesi e la Delta in 170 Paesi.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Settembre 2021, 15:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA