Recovery Plan nella Sanità Pubblica, tavola rotonda di medici e scienziati a Roma per lo stanziamento dei fondi
di Emilio Orlando

Recovery Plan nella Sanità Pubblica, tavola rotonda di medici e scienziati a Roma per lo stanziamento dei fondi

 “La più grande e grave pandemia del secolo”, è stata così definita l’epidemia da Covid-19 che da ben oltre due anni ha colpito il nostro Paese e l’Europa intera. Una crisi che si è brutalmente abbattuta in un contesto sociale, economico, già fortemente destabilizzato. L’emergenza sanitaria pubblica e mondiale si è ben presto trasformata in una delle più gravi crisi economiche; ha accentuato sofferenze e rivelato fragilità.

 

L’obiettivo per i prossimi anni - come ha più volte sottolineato il Premier Draghi - è quello di garantire una ripresa per l’Italia e riparare i danni commessi dalla pandemia.  La ripartenza è possibile grazie agli investimenti presentati nel Pnrr(Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), approvato lo scorso 31 Luglio. Si tratta di un ampio programma di riforme e progetti di investimenti organizzati in sei missioni: dall’infrastrutture, alla ricerca ed istruzione, inclusione sociale e coesione territoriale, fino al comparto sanità. Fondi che dovranno gestiti da ciascun esperto del settore e che saranno impiegati per realizzare progetti, per la realizzazione della sanità del futuro.  

 


Ricerca sanitaria, formazione dei medici, futura digitalizzazione e prevenzione sono alcuni degli argomenti che verranno discussi oggi a partire dalle 16.30, presso la Domus Australia, in Via Cernaia 14 B (Roma), nel corso del primo Symposium GM20 – 2021, organizzato da Mida Academy, l’associazione sorta da un progetto di un gruppo di ricercatori scientifici sull’intelligenza Artificiale e la sua applicazione nell’ambito sanitario; da medici e giuristi. 

 


L’evento vedrà la partecipazione di “Venti Luminari” - in presenza e in diretta streaming sui canali social di Mida Academy e sulla televisione russa - che si confronteranno sui temi riguardanti le problematiche post emergenza sanitaria, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni che offrano un supporto al Piano di resilienza e ripartenza, attraverso la voce di chi è sul campo. 

 


Dare un valido aiuto alla ricerca, non solamente dal punto di vista terapeutico e diagnostico, ma anche da quello organizzativo e gestionale. Nel corso della tavola rotonda verranno messe in luce le criticità del nostro Servizio Sanitario Nazionale, causate dall’avvento del Covid-19 e saranno forniti alcuni suggerimenti che possano prevenire e sensibilizzare future pandemie. In particolare: per la formazione dei medici e del personale della struttura sanitaria e la corretta applicazione delle regole sulla privacy, della digitalizzazione e innovazione tecnologica raffrontata ai reali bisogni della salute e del cittadino che se non attenzionati a livello normativo potrebbero compromettere l’economia e l’applicazione del nuovo Pnrr; per implementare la ricerca e ridurre la frequenza delle infezioni associate all’assistenza sanitaria ospedaliera e comunitaria; per dare un indirizzo scientifico coordinato e sostenibile per contrastare i fenomeni che ancora si dovranno affrontare a causa dell’emergenza pandemica a tutti i livelli territoriali.
«La Mida Academy- dichiara il Presidente, l'avvocato e professoressa Antonella Minieri – è un’associazione nata dall’ambizioso progetto di un gruppo di giuristi, medici e professionisti e ricercatori scientifici che hanno creato un osservatorio di ricerca nell’ambito sanitario sull’Intelligenza artificiale e la sua applicazione nell’ambito sanitario. Lo scopo dell’associazione – prosegue il Presidente - è quella di essere un ponte tra la società e la politica con l’obiettivo di portare avanti iniziative valide e importanti inerenti lo sviluppo delle nuove tecnologie che stanno cambiando il mondo e le professioni, tra le quali quella del medico». 

 


Molti i nomi di personaggi illustri che interverranno sono: la senatrice Valeria Fedeli, il Dott. Massimiliano Raponi, Direttore Sanitario Ospedale Pediatrico Bambino Gesù; il Dott. Giuseppe Guaglianone, Vicepresidente Ordine dei Farmacisti della Provincia di Roma; l'On.le Daniele Giannini, Vicepresidente della Commissione Sanità Regione Lazio; il Cons. Enrico Cavallari, Consigliere della Regione Lazio; il Dott. Fabrizio d’Alba, Direttore Generale presso il Policlinico Umberto I di Roma; Gianluca Franceschini, responsabile dell’U.O.S. Dipartimentale di Chirurgia Onco-Plastica dei tumori del seno Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli e tanti altri luminari nel settore della medicina e della scienza. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Dicembre 2021, 12:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA