«Il ritorno dell'influenza quest'inverno potrebbe fare oltre 60 mila morti»

«Il ritorno dell'influenza quest'inverno potrebbe fare oltre 60 mila morti»

La mancata immunizzazione verso i virus influenzali dello scorso anno potrebbe avere conseguenze molto gravi questo inverno. Gli esperi per questo invitano tutti a vaccinarsi e proteggersi

Con questo inverno potrebbe tornare l'influenza e secondo gli esperti le conseguenze potrebbero essere più gravi del previsto. Nel Regno Unito si pensa che il virus influenzale potrebbe causare la morte di 60 mila persone, per questo è iniziata una fitta campagna per la prevenzione e la richiesta di vaccinazione.

 

Leggi anche > «Malata di omosessualità», diagnosi choc del ginecologo a una 19enne spagnola

 

È probabile che i casi di coronavirus, influenza e altre infezioni respiratorie aumentino nei prossimi mesi, affermano gli esperti, culminando in un aumento dei ricoveri ospedalieri e in una crescente pressione sui servizi sanitari in tutta l'Inghilterra. Il vicedirettore medico, il professor Jonathan Van-Tam, ha affermato che la mancanza di influenza lo scorso anno ha reso la minaccia di quest'inverno una «significativa preoccupazione per la salute pubblica».

 

Secondo i modelli dell'Academy of Medical Sciences, la mancanza di immunità della popolazione a causa della sua soppressione nell'ultimo anno dalle restrizioni di Covid potrebbe contribuire a tra 15.000 e 60.000 decessi per influenza. Come parte dei nuovi obiettivi, il servizio sanitario nazionale mira a estendere il vaccino antinfluenzale ad almeno l'85% delle persone di età pari o superiore a 65 anni. Spera inoltre di raggiungere almeno il 75% delle persone con condizioni di salute pregresse, almeno il 75% delle donne incinte, il 70% dei bambini idonei e almeno l'85% di tutti gli operatori sanitari e di assistenza sociale.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Ottobre 2021, 10:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA