Allarme nuovo virus in India: il Nipah ha già ucciso un ragazzo di 12 anni

Nipah, il nuovo virus in India ha già ucciso un ragazzo di 12 anni: è allarme

Una nuova minaccia incombe sul pianeta: un virus quasi sempre fatale, il NipahDi natura zoonotica, il nuovo virus causa un'infiammazione cerebrale o difficoltà respiratorie. Nello stato del Kerala, in India, il più colpito dalla pandemia Covid-19, è stato già registrato un caso: un ragazzo di 12 anni è morto ieri, colpito dal Nipah. A comunicarlo è la ministra alla Salute dello stato Veena George.

 

Leggi anche - Vaccini, è battaglia. Mattarella: «E' un dovere». Ma la destra insiste: «No all'obbligo»

 

Secondo la George, altre venti persone delle quasi duecento che hanno avuto contatti con il ragazzo nell'ultima settimana sono sotto osservazione.

«E almeno due, entrambi operatori sanitari, mostrano sintomi del virus», fanno sapere dal Dipartimento alla salute. Nei distretti di Kozhikode, Malappuram e Kannur è stata lanciata un'allerta sanitaria. Il Nipah è stato identificato dagli scienziati per la prima volta in Malesia, alla fine degli anni 1990, in un allevamento di suini. In India ci sono stati episodi di Nipah nel Bengala Occidentale, nel 2001 e nel 2007, e più recentemente, proprio in Kerala, nel 2018 e nel 2019. Una ricerca incrociata dei due più prestigiosi istituti indiani, l'Indian Council of Medical Research e il National Institute of Virology ha identificato il virus in campioni di saliva di pipistrelli. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Settembre 2021, 12:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA