Manovra di Heimlich, cos'è e come si fa la mossa che ha salvato la vita al cliente del ristorante

Manovra di Heimlich, cos'è e come si fa la mossa che ha salvato la vita al cliente del ristorante

Il caso di Peschici, dove un uomo stava soffocando al ristorante ma è stato salvato da un cliente appena in tempo, è un buon pretesto per capire meglio cos'è la manovra di Heimlich, ovvero la mossa con cui il cliente eroe ha evitato una tragedia. La manovra di Heimlich è infatti un metodo molto efficace per la liberazione delle vie aeree da un corpo estraneo, può essere praticata sia sugli adulti che sui bambini ed è utilizzata soprattutto nei casi di soffocamento da cibo. Prende il nome dal medico statunitense Henry Heimlich, che per primo la descrisse nel 1974.

Rischia di morire soffocato al ristorante: lo salva un cliente romano

COME SI FA In breve, una persona utilizza mani e braccia per esercitare rapide e profonde pressioni sull'area addominale del 'soffocato', sotto lo sterno e sopra l'ombelico: la spinta deve essere diretta verso l'alto per comprimere il diaframma. La manovra provoca la compressione dei polmoni ed esercita una spinta pneumatica sull'oggetto che in quel momento sta ostruendo la trachea, provocandone l'espulsione con un potente colpo di tosse.

La persona che pratica la manovra dovrebbe posizionarsi in piedi dietro la persona che sta soffocando, agendo con decisione: prima deve cingerla con le braccia intorno ai fianchi sotto le braccia, con una mano piegata col pugno chiuso posizionata con la parte del pollice appiattita contro l'addome nella zona tra sterno e ombelico. L'altra mano afferra invece il pugno e provoca una serie di rapide e profonde spinte verso l'alto, finché l'oggetto non viene espulso. Le spinte non devono mai comprimere o stringere la gabbia toracica ma solo la parte molle dell'addome.
 
 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Agosto 2019, 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA