Ricciardi evoca un lockdown rigido: «Ridurre i contagi con un blocco chiaro»

Covid, Ricciardi: «Ridurre i contagi con un blocco chiaro»

«In questo momento in Italia ci sono almeno 600 mila infetti. Dobbiamo ridurre la curva dei contagi con un blocco che sia chiaro, ripristinare una condizione, altrimenti saranno i dati a farlo». Lo ha detto Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza, alla Fondazione Luigi Einaudi. «Quando si è raggiunto un livello di crescita esponenziale dei contagi il lockdown minimale è di due mesi, una parola che terrorizza i politici - ha aggiunto - In realtà è quello che stanno facendo la Germania e la Gran Bretagna, messa in ginocchio dalla variante inglese».

 

 

 

«Sono convinto che il vaccino AstraZeneca arrivi tra non molto, mentre nel secondo trimestre del 2021 dovrebbe arrivare anche quello Johnsson. Questo ci sonsentirà di incrementare la campagna vaccinale italiana. Solo allora saremo in grado di dare accelerazione e arrivare all'estate a vaccinare metà popolazione italiana e poi l'altra metà vaccinabile», ha detto ancora Ricciardi. «Una volta che non ci sarà più il limite delle dosi - ha aggiunto - penso sia necessario coinvolgere i medici di medicina generale e allargare alle strutture convenzionate, ce ne sono tantissime e di alta qualità».

Video

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 6 Gennaio 2021, 21:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA