Liposuzione in una clinica estera per risparmiare, ma l'intervento va male: mamma di 32 anni resta sfigurata
di Alessia Strinati

Liposuzione in una clinica estera per risparmiare, ma l'intervento va male: mamma di 32 anni resta sfigurata

È quasi morta dopo una liposuzione. Abigail Fernandez, mamma 32enne di Newquay, in Cornovaglia, ha speso meno di 3 mila euro per un intervento di addominoplastica in Tunisia, dove si era recata per risparmiare sull'operazione. L'intervento però non è andato come sperato e oggi ha un grande buco sul ventre.

Leggi anche > Arresto cardiaco dopo l'anestesia per intervento estetico ai glutei, donna di 38 anni in fin di vita. Indagato il chirurgo plastico

La donna ha ammesso di aver deciso di andare in Tunisia per risparmiare, ma alla fine ha comunque pagato molti soldi perché ha dovuto sottoporsi a un secondo intervento per salvaguardare la sua salute. Dopo le tre gravidanze, ha spiegato al Daily Mail, il suo corpo non era più lo stesso, così ha scelto di ricorrere alla chirurgia per avere un fisico da sogno, ma non aveva molti soldi a disposizione.

Un'addominoplastica nel Regno Unito costa circa 10 mila euro, così si è informata sul web e ha scoperto che in Tunisia lo stesso intervento veniva fatto a meno di 3 mila euro. La clinica aveva ottime recensioni, così si è fidata, ma le cose sono andate diversamente da come sperato e oggi Abigail ha voluto raccontare la sua esperienza per mettere in guardia le persone da questo tipo di cliniche all'estero. 

Il giorno dopo l'intervento si è sentita malissimo: «Il mio corpo era in fiamme, riuscivo a muovermi a malapena. Sarei dovuta essere dimessa quello stesso giorno, così ho supplicato i dottori di farmi rimanere in ospedale, così il personale mi ha permesso di rimanere un'altra notte, ma il giorno dopo avevo ancora molto dolore». Il suo medico le disse che la ferita era infetta e ha proceduto con delle medicazioni, ma la situazione non migliorava, così la donna è stata portata in ospedale.

I medici le hanno rivelato che il gonfiore era dovuto a un grumo di sangue che si era formato al di fuori dei vasi sanguigni. Abigail è rimasta 4 settimane in ospedale, poi le sue condizioni sono migliorte, ma nel suo addome è rimasto un buco profondo che potrà essere eliminato con un intervento chirurgico molto costoso. 
Mercoledì 1 Gennaio 2020, 21:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA