Covid, lo studio choc: «A metà febbraio oltre 500 morti al giorno in Italia»

Video

In Italia il picco dei decessi per Covid-19 potrebbe arrivare a metà febbraio, secondo l'Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme), un centro di ricerca indipendente sulla sanità globale dell'università di Washington. Stando alle proiezioni dell'Ihme, potrebbe esserci tra i 343 e i 576 morti al giorno in Italia, a seconda delle variabili (uso della mascherina, severità della variante Omicron, terze dosi ed esitazione vaccinale).

 

A metà febbraio il mondo rischia un picco di 14 mila vittime di Covid ogni giorno. È la drammatica previsione dell'Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme), centro di ricerca indipendente sulla sanità globale dell'Università di Washington, nel caso in cui la variante Omicron continui a diffondersi con «alta gravità». Le proiezioni si basano su un ipotetico scenario peggiore rispetto all'andamento attuale, in base al quale si arriverebbe invece nello stesso periodo a circa 9.500 decessi quotidiani. Le cose potrebbero invece migliorare sensibilmente alla luce di diversi fattori, tra cui una riduzione del numero dei no vax, un aumento delle terze dosi e un utilizzo diffuso delle mascherine da parte dell'80% della popolazione.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Gennaio 2022, 22:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA