Pregliasco: «Mettiamo la mascherina al mare se c'è affollamento. Siamo a metà di una nuova ondata»

Pregliasco: «Mettiamo la mascherina al mare se c'è affollamento. Siamo a metà di una nuova ondata»

Il rialzo dei casi di Covid è una vera e propria nuova ondata: e secondo il virologo Fabrizio Pregliasco potrebbe tornare utile mettere la mascherina anche al mare, se c'è affollamento. Lo ha detto oggi a Un giorno da pecora, su Rai Radio1: «Siamo nel mezzo della nuova ondata di Covid-19 ed il picco sarà a fine luglio. Con Omicron5 non basta aver fatto 3 dosi di vaccino e aver avuto il Covid», le sue parole.

 

Omicron 5 è come un'influenza? Bassetti: «In certi casi anche meno»

 

Pregliasco consiglia dunque di indossare comunque le mascherina anche al mare nei momenti di affollamento. Del Covid, sottolinea l'esperto, «bisognerà preoccuparsene ancora per un po', purtroppo bisogna farlo perché la sua elevatissima contagiosità, è ben superiore a morbillo e varicella. Omicron5 rialza e rialzerà i casi, continueremo ad averne di gravi, seppur in modo proporzionale». Per non esser contagiati da Omicron 5, rileva, «non basta aver avuto il Covid e l'avere fatto tre dosi».

 

Quanto al fatto che secondo alcuni il Covid sia ormai paragonabile ad una semplice influenza, «diciamo che Omicron 5 è quattro volte tanto un'influenza forte» afferma Pregliasco. Ora, aggiunge, «siamo a metà strada» di una nuova ondata pandemica: «il picco ci sarà verso fine luglio». Riferendosi infine alle mascherine, «vanno indossate nei momenti di affollamento prima di andare sulla battigia, ad esempio all'ingresso degli stabilimenti», conclude il virologo. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Giugno 2022, 10:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA