Covid, nuovo piano vaccini: da lunedì 8 febbraio iniziano la fase 2 e la fase 3

Covid, nuovo piano vaccini: da lunedì 8 febbraio iniziano la fase 2 e la fase 3

I vaccini Moderna e Pfizer andranno agli over 80, Astrazeneca spetterà a chi ha meno di 55 anni e interesserà il personale scolastico docente e non docente, forze armate e di polizia, personale carcerario e detenuti. Questo è il nuovo piano vaccinale contro il Covid rimodulato alla luce dei nuovi sieri approvati dall'Aifa e sulla base dei ritardi annunciati dalle varie case farmaceutiche.

 

Leggi anche > Piano vaccini, Arcuri: «Immunità di gregge? Spero entro fine autunno»

 

Si tratta rispettivamente della fase 2 e 3 della campagna, che entreranno nel vivo dopo l’arrivo lunedì del primo carico di dosi di Astrazeneca. La decisione è stata presa nel corso del vertice tra Governo, Regioni e commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri. Sulla base di quanto formulato a partire da lunedì 8 febbraio si entrerà nel vivo della seconda e della terza fase della vaccinazione con la somministrazione dei sieri alle altre categorie previste.

 

Se nella prima c'era la precedenza per sanitari e rsa ora è il turno degli over 80 e del personale scolastico e forze del'ordine. Da lunedì inizieranno ad essere faccinati gli 80enni che hanno prenotato le loro dosi attraverso i vari siti regionali e insieme anche le categorie elencate. Con la nuova rimodulazione del piano vaccinale l’obiettivo è somministrare 2 milioni di dosi a febbraio, 4 milioni a marzo e 8 milioni ad aprile, per un totale di 14 milioni di dosi distribuite nel primo trimestre dell'anno.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 4 Febbraio 2021, 16:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA