Coronavirus, Crisanti: «La seconda ondata potrebbe arrivare già da fine agosto». Cosa sta succedendo

Coronavirus, Crisanti: «La seconda ondata potrebbe arrivare già da fine agosto». Cosa sta succedendo

La seconda ondata di covid potrebbe arrivare in Italia già da agosto. Se a lungo gli esperti hanno ipotizzato una seconda ondata nel periodo autunnale, quindi tra ottobre e novembre, ora dal professor Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all’Università di Padova, sembrano arrivare previsioni poco confortanti.

Leggi anche > Coronavirus, allerta Iss: aumento di contagi in 9 Regioni, Rt superiore a 1 in 6. Ecco quali

In un'intervista a Il Messaggero l'esperto ha spiegato che guardando i numeri degli altri paesi europei c'è da temere anche in Italia per una seconda ondata. Il primo dubbio di Crisanti è sui tamponi, ipotizza che l'Italia potrebbe avere numeri più bassi di contagi perché sta facendo meno test: «Ma non voglio per forza essere pessimista, magari siamo più bravi, più efficaci nell’isolare i focolai. Comunque sia, sarebbe utile conoscere le ragioni della differenza dei nostri dati con quelli degli altri Paesi».

Per il professore serve prendere in Italia misure di sicurezza più serie, soprattutto con i tamponi per chi viene da altri paesi. Sull'arrivo di una seconda ondata chiarisce che non sa se ci sarà un nuovo picco di contagi come nei mesi di marzo e aprile, ma sicuramente, secondo Crisanti, la situazione è più complicata del previsto e parla di una fine estate impegnativa.
Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Luglio 2020, 13:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA