Cannabis, terapie contro il dolore a carico del SSN: approvati due emendamenti nel decreto fiscale

Cannabis, terapie contro il dolore a carico del SSN: approvati due emendamenti nel decreto fiscale

Due emendamenti Pd-Mdp al decreto fiscale approvati in nottata dalla Commissione Bilancio del Senato hanno disposto che le preparazioni prescritte dal medico per la terapia contro il dolore siano a carico del servizio sanitario nazionale. Lo ha annunciato Silvio Lai, relatore del provvedimento. L'emendamento che prevedeva inizialmente lo stanziamento di 2,3 milioni aggiuntivi per la diffusione della cannabis è stato il più modificato, ha spiegato Lai, con subemendamenti da parte di tutti i gruppi.

Sono poi stati approvati due emendamenti del M5s che dispongono l'aggiornamento periodico del personale medico, sanitario e socio-sanitario sulle potenzialità terapeutiche della cannabis per uso medico, in particolare sul trattamento del dolore. Inoltre, in questi emendamenti viene stabilito lo sviluppo di nuove preparazioni a base di cannabis per la distribuzione nelle farmacie, dietro ricetta medica non ripetibile.

«La norma sulla produzione e trasformazione della cannabis ad uso medico trasforma in legge il percorso intrapreso dai ministeri della Salute e della Difesa per garantire la disponibilità in Italia della sostanza ad uso terapeutico già prodotta a Firenze dallo stabilimento chimico-farmaceutico militare. Questa misura - spiega ancora Lai - non incide sul bilancio del fondo sanitario nazionale, in quanto il costo complessivo di 2 milioni 300 mila euro viene a carico dei fondi di riserva del Mef».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Novembre 2017, 15:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA