Aip lancia il 'patto di sangue': un'alleanza per la salute dei pazienti

Aip lancia il 'patto di sangue': un'alleanza per la salute dei pazienti

Il 12 ottobre, presso la Stazione Leopolda di Firenze si è svolto il convegno “Patto di sangue – Un’alleanza per la salute del Paziente” organizzato dall’Associazione Immunodeficienze Primitive onlus. Si sono affrontati i temi dell’aumento della raccolta del sangue, necessario a raggiungere l’autosufficienza nazionale, della dimensione etica della donazione, che rende l’Italia un caso virtuoso nel panorama mondiale, e dell’esigenza di una maggiore efficienza di questo sistema.

Italiani sempre più popolo di obesi: è allarme salute, i dati sono inquietanti


 
All’evento hanno dato il proprio contributo scientifico nel ruolo di relatori: Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, la dottoressa Maria Rita Tamburrini, Ministro della Salute, Simonetta Pupella, Centro Nazionale Sangue, e Simona Carli, Centro Nazionale Sangue Regione Toscana.
Si è svolta in conclusione una tavola rotonda che ha raccolto le testimonianze delle Associazioni di donatori e delle Associazioni di riceventi, rappresentate da Giampietro Briola, Coordinatore Nazionale C.I.V.I.S., Alessandro Segato, Presidente AIP Onlus e Daniele Preti, Fedemo.
 
L’evento ha raggiunto il suo obiettivo principale, ovvero quello di promuovere un dialogo inter-stakeholder, prima tappa di un percorso che si concretizzerà in un “Manifesto Sangue” con lo scopo di identificare i temi prioritari e promuoverli sia tra le istituzioni sia tra la gente.
 
Un ulteriore approfondimento di queste tematiche si svilupperà nel secondo atto di “Patto di sangue” il 22 novembre a Rieti.
Martedì 16 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME