«Ecco i 50 medici e scienziati miliardari grazie al virus»: boom con il vaccino. E c'è un italiano
di Michele Galvani

Covid, «ecco 50 medici e scienziati diventati miliardari grazie al virus»: boom con il vaccino, c'è un italiano. Classifica Forbes

«Con il virus qualcuno si starà arricchendo», si sente spesso dire in giro. Discorsi da bar, magari. Ma chi ci ha guadagnato in effetti esiste eccome. Sono pochi - solo 50 - ma anche ricchissimi. Si parla di cifre da capogiro. «La pandemia Covid-19 ha aiutato 50 scienziati e medici a diventare miliardari», sostiene Forbes, che ha stilato la lista dei più ricchi nel mondo. E 28 di questi medici provengono proprio dalla Cina, dove il coronavirus è esploso per la prima volta nel dicembre 2019. Il primo caso è stato segnalato a Wuhan lo scorso anno prima di diffondersi rapidamente in tutto il mondo, dove al momento il Covid ha ucciso più di 1,7 milioni di persone. Solo negli Stati Uniti, si registrano più di 19 milioni di infezioni confermate e almeno 332.700 americani sono morti. I funzionari del governo si sono immediatamente rivolti al settore sanitario per chiedere aiuto nell'introduzione di una vaccinazione. Moderna e Pfizer hanno mantenuto entrambi le promesse di creare un vaccino entro la fine del 2020. Così è stato, tanto che sono iniziate le prime vaccinazione ovunque, anche in Italia (domenica 27 dicembre). 

Vaccino Covid Italia, il piano: da gennaio a dicembre 2021 ecco tutti i vaccinati (categoria per categoria)

Ma chi sono questi miliardari? Sicuramente la maggior parte di loro è legato a scoperte sul vaccino, ma non solo: sono medici, scienziati e imprenditori sanitari che quest'anno si sono guadagnati lo status di miliardario. I nuovi miliardari più importanti sono Uğur Şahin, il medico che ha co-fondato BioNTech, che ha contribuito a sviluppare il vaccino Pfizer, e Stéphane Bancel, CEO di Moderna con sede nel Massachusetts.

Şahin ha accumulato un patrimonio netto di 4,2 miliardi di dollari da gennaio e Bancel (nella foto qui sotto) ha raggiunto 4,1 miliardi, sempre secondo Forbes. Lo stock di BioNTech è aumentato del 160% da quando ha collaborato con Pfizer per sviluppare uno dei vaccini. Bancel, cittadino francese, è diventato amministratore delegato di Moderna nel 2011. Ha raggiunto lo status di miliardario a marzo dopo aver venduto più di un milione di azioni mentre le azioni dell'azienda sono aumentate di oltre il 550%. Numeri incredibili.

Altri importanti nuovi arrivati ​​includono Yuan Liping, il cui patrimonio netto è salito alle stelle a 4,1 miliardi dopo il suo divorzio da Du Weimin a giugno. Yuan possiede il 24% delle azioni dei vaccini, Shenzhen Kangtai Biological Products. Anche Hu Kun, che presiede la cinese Contec Medical Systems, è diventato un miliardario quest'anno con un patrimonio netto di 3,9 miliardi di dollari. L'azienda produce prodotti medici per ospedali che includono nebulizzatori, stetoscopi e misuratori della pressione sanguigna. Carl Hansen, del Canada, vale ora 2,9 miliardi come CEO e co-fondatore di AbCellera. AbCellera è un'azienda biotecnologica che utilizza l'intelligenza artificiale per identificare promettenti trattamenti anticorpali per le malattie. Timothy Springer ha accumulato un patrimonio netto di 2 miliardi: è stato un investitore fondatore di Moderna nel 2010, quando ha investito 5 milioni di dollari nella società. L'immunologo ha attualmente una quota del 3,5% in Moderna che ora vale circa 1,6 miliardi. Nella "hit" c'è anche un italiano: è Sergio Stevanato, con un patrimonio netto di 1,8 miliardi di dollari come presidente della società italiana di imballaggi medicali Stevanato Group, il secondo produttore mondiale di fiale di vetro. La sua azienda è un importante fornitore di fiale per oltre 40 vaccini Covid-19.

Ecco la lista completa dei 50 super ricchi:

1. Uğur Şahin, Germania: 4.2 billioni

2. Stéphane Bancel, Francia: 4.1 billioni

3. Yuan Liping, Canada: 4.1billion

4. Hu Kun, Cina: 3.9 billioni

5. Carl Hansen, Canada: 2.9 billioni

6. Timothy Springer, Usa: 2 billioni

7. Sergio Stevanato: Italia: 1.8 billioni

8. Robert Langer, Usa: 1.5 billioni

9. Premchand Godha, India: 1.4 billioni

10. August Troendle, Usa: 1.3 billioni 

11. Li Juanquan & family, Cina: 7.9 billioni

12. Jian Jun, Cina: 4.4 billioni

13. Ye Xiaoping, Cina: 4.2 billioni

14. Hao Hong, Usa: 3.4 billioni

15. Jin Lei, Cina: 3.2 billioni

16. Liu Fangyi, Cina: 3.2 billioni

17. Lv Jianming, Cina: 3.1 billioni

18. Gan Zhongru, Cina: 2.8 billioni

19. Weng Xianding, Cina: 2.8 billioni

20 Chen Xiao Ying, Cina: 2.7 billioni

21. Xie Juhua & family, Cina: 2.6 billioni

22. Dai Lizhong, Cina: 2.5 billioni

23. Miao Yongjun, Cina: 2.5 billioni

24. Hu Gengxi & family, Cina: 2.3 billioni

25. Li Zhibiao, Cina: 2.3 billioni

26. Lin Zhixiong & family, Cina: 2.1 billioni

27. Alberto Siccardi & family, Svizzera: 2.1 billioni

28. Gao Yi & family, Cina: 2 billioni

29. Lin Zhijun, Cina: 2 billioni

30. Xie Liangzhi & family, Cina: 2 billioni

31. Chen Baohua, Cina: 1.8 billioni

32. Zhu Yiwen & family, Cina: 1.8 billioni

33. Li Wenmei & family, Cina: 1.7 billioni

34. Lin Jie & family, Cina: 1.7 billioni

35. Liu Xiucai & family, Usa: 1.6 billioni

36. Pu Zhongjie & family, Cina: 1.6 billioni

37. Rao Wei & family, Cina: 1.6 billioni

38. Ren Jinsheng & family, Cina: 1.6 billioni

39. Xiong Jun & family, Cina: 1.5 billioni

40. Yi Xianzhong & family, Cina: 1.5 billioni

41. Felix Baker, Usa: 1.4 billioni

42. Julian Baker, Usa: 1.4 billioni

43. Rajendra Agarwal, India: 1.3 billioni

44. Banwarilal Bawri, India: 1.3 billioni

45. Girdharilal Bawri, India: 1.3 billioni

46.  Benedicte Find, Danimarca: 1.3 billioni

47. Alan Miller & family, Usa: 1.3 billioni

48. Zhong Ming & family, Cina: 1.3 billioni

49. Yuan Jiandong & family, Cina: 1.1 billioni

50. Fan Minhua, Cina: 1.1 billioni 

Vaccino Covid, il direttore dell'Aifa: «A settembre protetto il 70%, ospedali sicuri in tre mesi»

Vaccino, l'Italia chiede più dosi: trattativa per ottenere altri 18 milioni di fiale

Vaccino, dosi distribuite in base alla popolazione dei Paesi. «La Gemania ne ha ricevute 11mila, non 150mila»

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Dicembre 2020, 14:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA