No-vax, a Treviso in due finiscono in terapia intensiva: uno ha preso il virus dalla figlia (anche lei contraria al vaccino)

No-vax, a Treviso in due finiscono in terapia intensiva: uno ha preso il virus dalla figlia (anche lei contraria al vaccino)

No-vax in terapia intensiva. Due persone, di 71 e 85 anni, entrambe non vaccinate, sono ricoverate nei reparti di terapia intensiva e di malattie infettive all'ospedale Cà Foncello di Treviso perché contagiate da Covid e portatrici di sintomi seri. Una di queste, una donna, avrebbe contratto il virus dalla figlia, anch'essa contraria alle vaccinazioni.

Feste per gli Europei, il virologo Silvestri: «Italia gabbia di matti, prudenza ma non terrore»

Infermiera no-vax: «Non fate i vaccini, sono esperimenti». Poi muore di Covid, aveva 21 anni

No vax finisce in terapia intensiva, l'infermiera: «Matthew ha accettato di condividere la sua storia»

«Questi due nuovi casi - rileva il direttore generale dell'azienda sanitaria Ulss 2, Francesco Benazzi - segnano da un lato, purtroppo, la ripresa dei ricoveri per Covid e, dall'altro, ribadiscono ancora una volta l'assoluta importanza della vaccinazione, specie per le categorie più fragili ma non solo».

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Luglio 2021, 11:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA