Partorisce ma è positiva e la mandano a casa in isolamento. Poi muore senza aver visto suo figlio

Covid, partorisce ma è positiva e la mandano a casa in isolamento. Pochi giorni dopo muore senza aver visto suo figlio

Vanessa Cardenas Gonzalez aveva solo 33 anni: si è ammalata di Covid ll'inizio di novembre mentre si trovava nelle ultime fasi della gravidanza. Dopo che la donna ha dato alla luce sua figlia, Heaven, il 9 novembre, i due (di Whittier, in California), sono stati ritenuti abbastanza in buona salute da poter tornare a casa e sono stati dimessi dall'ospedale. Ma a Vanessa è stato detto di isolarsi da sola e suo marito Alfonso ha evitato di lasciarle tenere in braccio il loro bambino perché era ancora infetta, temendo che lo avrebbe trasmesso al neonato. Ma la donna è morta il 14 dicembre. 

Parlando a Fox Television Stations, Alfonso, con il cuore spezzato, ha detto: «Non può succedere. Mi dispiace ma sai che il bambino doveva essere separato. Lei era a pezzi». Alfonso aveva rassicurato Vanessa: vincerai la tua battaglia contro il Covid-19. Ma le sue condizioni sono peggiorate e ha subìto un attacco di cuore entro 48 ore dal parto.  La mamma aveva già due figli, Alfonso ora sta crescendo i loro tre figli da solo. Ha in programma di trattenere gli effetti personali di Vanessa.

Covid, dottoressa denuncia: «In ospedale trattata come tossicodipendente, non mi curano perché sono nera». E muore per il virus

Covid, partorisce all'ottavo ma era positiva: Erika muore poco dopo, il figlio è sano: «Ma non lo ha mai potuto tenere in braccio»

Coronavirus, maestra muore a 39 anni: si era contagiata all'asilo

Covid a Reggio Emilia, morta a 21 anni Martina Bonaretti: «Era una ragazza dal cuore d'oro»

Video

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Dicembre 2020, 10:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA