Bologna, bambina di 11 anni ricoverata: non ha patologie pregresse, è in gravi condizioni

Covid a Bologna, bambina di 11 anni ricoverata: non ha patologie pregresse, è in gravi condizioni

Paura a Bologna. Una ragazzina di 11 anni è ricoverata, e intubata, al Policlinico Sant'Orsola con la sindrome da Covid-19: la piccola è in condizioni gravi pur non avendo, a quanto risulta, altre apparenti patologie pregresse. La  paziente giovanissima è stata male nei giorni scorsi ed è stata ricoverata in un ospedale fuori provincia.

Covid, bambino di 2 anni colpito da virus e polmonite batterica: ricoverato in ospedale a Treviso

«Covid, la vitamina D riduce le morti per il virus del 60%». Nuove speranze dallo studio spagnolo

In poco tempo le condizioni si sono aggravate e nella notte tra martedì e mercoledì è stata trasportata d'urgenza al Sant'Orsola dove è stata ricoverata in terapia intensiva al padiglione 25, il Covid hospital del policlinico. Le sue condizioni sono gravi, tanto da essere stata intubata. Anche i suoi genitori hanno contratto il coronavirus e seguono a distanza l'evoluzione delle condizioni della figlia.

Pandemia Covid, un italiano su 3 «a rischio stress cronico, più colpite le donne». La ricerca degli psichiatri

Covid a Roma, focolaio alla “Chizzolini”: 28 contagiati, via ai tamponi di massa a scuola

Covid, scoperta a Trieste nuova mutazione in una bimba: «Ma è più pericolosa per gli adulti»

«Stiamo affrontando l'inizio della terza ondata: non possiamo mollare ora, nel momento in cui stiamo mettendo tutto il nostro impegno per accelerare la campagna vaccinale, indispensabile per battere questo terribile virus». Così Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, commenta la situazione della pandemia.

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10 Marzo 2021, 12:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA