Cina, positivi al virus 79 congelati: sanificazione per 19 milioni di prodotti importati dall'estero

Covid in Cina, positivi 79 congelati: sanificazione per 19 milioni di prodotti importati dall'estero

La Cina corre ai ripari e previene la diffusione del virus. La dogana cinese infatti, ha disposto la sanificazione di 18,98 milioni di prodotti surgelati importati dall'estero per prevenire una nuova ondata di Covid-19. Lo ha comunicato oggi in una nota l'Amministrazione generale cinese delle Dogane. Fino alla data di ieri, le autorità doganali cinesi hanno raccolto campioni da 1,49 milioni di prodotti trattati lungo la catena del freddo, sottoponendoli a test degli acidi nucleici, di cui 79 risultati positivi al nuovo coronavirus.

Covid, dossier interno dell'Oms accusa la Cina: «Ha fatto poco per cercare le origini del virus nei primi otto mesi»

 

Covid, scienziato tedesco: «Virus nato da errore in laboratorio a Wuhan, 600 gli indizi»

Ad oggi, la Cina ha sospeso le importazioni da 129 produttori di alimenti surgelati di 21 Paesi in cui i dipendenti erano risultati infettati dalla Covid-19. Tra queste aziende, secondo il comunicato, 110 hanno sospeso volontariamente le esportazioni in Cina a seguito dell'identificazione di alcuni focolai di contagio. L'Amministrazione generale cinese delle Dogane adotterà apposite misure per intensificare la condivisione delle informazioni tra i dipartimenti competenti al fine di aiutare a tracciare gli alimenti trattati lungo la catena del freddo importati dall'estero.

Covid, Oms dopo le indagini a Wuhan: «La Cina ci ha negato dati chiave sull'origine del virus»

Covid, l'Oms divulga i dati raccolti a Wuhan: «Quattro ipotesi sull'origine del virus». Verità in alto mare

Il bollettino cinese

Nessuna nuova infezione trasmessa a livello locale è stata segnalata ieri in Cina continentale, dove invece sono stati registrati altri 6 casi confermati e 6 asintomatici, tutti provenienti dall'estero. Lo rende noto il bollettino odierno della Commissione Sanitaria Nazionale cinese. Nessun ulteriore caso sospetto né altri decessi correlati al nuovo coronavirus sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Cina continentale. Altri 43 pazienti positivi sono stati dimessi ieri da vari ospedali cinesi dopo essersi ripresi. Fino alla serata di ieri, la Cina continentale aveva registrato un totale di 4.974 casi di infezione arrivati da altri Paesi. Tra questi, 4.818 sono già stati dimessi da vari ospedali dopo essere guariti e 156 risultano ancora ricoverati. Non si segnalano decessi tra i casi positivi al coronavirus arrivati in Cina dall'estero.


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Febbraio 2021, 01:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA