Bimba di 4 anni muore di Covid poche ore dopo i primi sintomi. La mamma: «Non ero vaccinata, me ne pento»

Video
di

Kali Cook, una bimba di 4 anni, è morta martedì scorso a causa del Covid. Secondo il distretto sanitario della contea di Galveston in Texas, la piccola è deceduta poche ore dopo aver accusato i primi sintomi del virus. I medici del posto hanno sottolineato che, sebbene i soggetti così giovani tendono a non avere consueguenze gravi, non è detto che la malattia nei bambini non possa progredire rapidamente. Kali è la più giovane della contea a morire di Covid - che, nella zona, ha causato la morte di oltre 465 persone dal 2020. Nessuna delle altre vittime, infatti, aveva meno di 20 anni. «Era così divertente e sfacciata», ha detto Karra Harwood, la madre di Kali. «Non era la classica bimba. Preferiva giocare con vermi e rane piuttosto che indossare abiti eleganti o fiocchi colorati. Era così bella e piena di vita».

Covid, morta neonata partorita da una donna no vax ricoverata a Napoli: è il secondo caso

Covid, bimba di 4 anni muore in Texas 

Tra le lacrime e la disperazione, la Harwood ha detto che non voleva che la gente pensasse a sua figlia come ad una mera, anonima statistica, ma che si ricordasse di quando fosse speciale la sua piccola. Philip Keizer, responsabile dell'autorità sanitaria locale, ha definito la morte una tragedia insapettata. «È una cosa orribile, ma penso che la gente debba saperlo». I funzionari del distretto sanitario non hanno rilasciato le informazioni personali di Kali. Il Daily News è stato però in grado di confermare in modo indipendente le loro identità. Kali non è mai risultata positiva al virus e la presenza del Covid è stata confermata solo successivamente dall'ufficio del medico legale. La mamma invece aveva scoperto d'essere positiva lunedì. «Sono tornata a casa ed ero isolata. Ho cercato di starle lontano e non volevo che lei e gli altri miei figli se ne accorgessero». Harwood ha detto poi che a sua figlia non sono stati diagnosticati disturbi immunitari o altre condizioni di salute critiche. 

 

 

La mamma no vax

Verso le 2 del mattino del giorno successivo, la mamma ha notato che Kali aveva la febbre e le ha dato subito una medicina per far scendere la temperatura. Alle 7 del mattino, Kali non c'era più. «È morta nel sonno», ha detto la mamma. Harwood e la maggior parte della sua famiglia sono stati messi in quarantena. La mamma della piccola avrebbe anche confessato di non essere vaccinata: «Ero contraria, ma ora me ne pento enormemente»

 

 

I dati nella contea 

La traccia dei contatti eseguita dal distretto sanitario ha mostrato che nessuno studente o adulto che era stato in stretto contatto con piccola era risultato positivo al virus. Come tutti i bambini di età inferiore ai 12 anni, Kali non era ancora idonea alla vaccinazione. Durante il picco di due mesi di casi di coronavirus nella contea di Galveston e in tutto il paese, i funzionari sanitari hanno chiesto alle persone di vaccinarsi per aiutare a proteggere gli altri dalla diffusione del virus. Circa il 60 percento dei residenti idonei della contea di Galveston e circa la metà di tutta la popolazione totale della contea hanno ricevuto cicli completi di vaccini. A causa della variante delta, il numero di bambini positivi ha raggiunto numeri record nella contea di Galveston. Secondo il distretto sanitario, quasi il 30% di tutti i casi nei bambini sotto i 12 anni si è verificato ad agosto. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 11 Settembre 2021, 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA