Covid e influenza, contagi in crescita. I medici: «Per auguri Natale niente baci e abbracci, torni prudenza»

Giovedì 7 Dicembre 2023, 13:55 - Ultimo aggiornamento: 16:25

Natale senza abbracci

Le feste di Natale sono anche un momento di incontro e di socialità, quest'anno però, «vista l'aumentata circolazione del Covid e dell'influenza serve tornare alla prudenza. Per evitare i contagi, meglio evitare gli auguri con baci e abbracci, abitudine diffusa tra gli italiani soprattutto al Sud. Mantenere un po' di distanza fisica, in questi casi, non è segnale di un minore affetto ma un gesto di attenzione verso sé stessi e agli altri». Il consiglio arriva da Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici e degli odontoiatri (Fnomceo) che, in base ai dati in crescita dei contagi da Sars- Cov-2 e dell'influenza, invita a «tornare ad atteggiamenti prudenti perché durante le feste di Natale avremo un picco di contagi, sia per le malattie influenzali sia per il coronavirus».

© RIPRODUZIONE RISERVATA