AstraZeneca, allo Spallanzani via ai test con altri vaccini dopo la prima dose

AstraZeneca, allo Spallanzani via ai test con altri vaccini dopo la prima dose: coinvolti 600 volontari

Oggi al via all'Ospedale Spallanzani di Roma la sperimentazione sulla seconda dose di vaccino anti-Covid dopo la prima dose con AstraZeneca. Saranno utilizzat altri vaccini tra cui lo Sputnik. E' quanto annunciato dall direttore sanitario Francesco Vaia e dall'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. Saranno 600 i volontari.

Figliuolo, per giugno avremo 45 milioni dosi

La sperimentazione è parte dell'accordo siglato tra lo Spallanzani e l'Istituto Gamaleya di Mosca. Ci saranno due direttrici dello studio sullo Sputnik, da una parte sarà approfondita l'efficacia del vaccino russo sulle varianti dall'altra la sperimentazione sulle seconde dosi.

 

Covid, come rientro a lavoro dopo la malattia? Dagli asintomatici ai contatti di positivi: tutte le regole

Si attende solo l'ok da parte dell'Aifa per poter cominciare la sperimentazione. Ci sono già 600 volontari che avranno la seconda con Pfizer, Moderna e i due diversi adenovirus di Sputnik dopo aver ricevuto la prima dose di AstraZeneca. A 150 dei volontari sarà iniettato il Pfizer, a 150 Moderna, a 150 il primo Sputnik e a 150 il secondo Sputnik.  

 

L'assessore D'Amato ha spiegato: «Siamo pronti a partire già dalla prossima settimana, previo ok dell'Aifa. Abbiamo già parlato con il presidente Palù ed è informato anche il ministro. Questa è una collaborazione importante che rafforza la ricerca» ha continuato «in un momento importate in cui abbiamo una certa turbolenza nei quantitativi di AstraZeneca e delle raccomandazioni su quel vaccino che hanno generato in po' di ansia». 


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile 2021, 14:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA