Tumori, muoiono più donne che uomini tra 20 e 49 anni

Muoiono di tumore più donne che uomini tra 20 e 49 anni. Nel corso della loro vita, gli uomini si ammalano e muoiono di più di cancro rispetto alle donne. Ad eccezione, come detto, della fascia di età 20-49 anni, in cui incidenza e decessi colpiscono maggiormente il sesso femminile. È quanto mostra l'ultimo Rapporto annuale alla Nazione sullo Status del Cancro, da cui emerge anche che, complessivamente, i tassi di mortalità per tumore continuano a diminuire negli Stati Uniti: in particolare, nel periodo 1999-2016 sono scesi dell'1,8 negli uomini e dell'1,4% nelle donne. Il rapporto, pubblicato sul Journal of National Cancer Institute, è stato uno sforzo congiunto tra il National Cancer Institute, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), l'American Cancer Society (ACS).

Dai dati emerge che, nel 2012-2016, il tasso di mortalità complessivo negli uomini era 1,4 volte superiore a quello delle donne. Tuttavia, nel gruppo di età 20-49, le donne hanno avuto un tasso di incidenza molto più elevato di tumori invasivi (soprattutto al seno, seguito da tiroide e melanoma): 115 casi per 100.000 abitanti negli uomini e 203 nelle donne. In questa fascia di età, nel sesso femminile era più alto anche il tasso annuale di decessi per cancro: 27 per 100.000 abitanti per le donne e 23 per gli uomini. «Il maggiore peso della malattia nel sesso femminile tra i 20 e i 49 anni è stato un risultato sorprendente di questo studio», afferma l'autrice principale Elizabeth Ward, consulente dell'Associazione nordamericana di centrale Registri del cancro (NAACCR).
 
Lunedì 10 Giugno 2019, 15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA