Diabete, pazienti guariti grazie a una terapia rivoluzionaria: insulina addio

Diabete, pazienti guariti grazie a una terapia rivoluzionaria: insulina addio

Una nuova e rivoluzionaria procedura endoscopia grazie alla quale è possibile curare il Diabete di tipo 2 in molti pazienti. A mettere a punto la procedura è stato un team di ricerca del Centro medico dell’Università di Amsterdam (Paesi Bassi) che ha praticamente ‘guarito’ dal diabete di tipo 2 il 75 per cento dei pazienti trattati; in 3 su 4, infatti, non hanno più bisogno di seguire la terapia insulinica. Il procedimento  è al momento una tecnica sperimentale ma è stato così efficace che una parte dei partecipanti non ha più avuto bisogno di iniezioni di insulina, una terapia quotidiana che ha un impatto significativo sulla qualità della vita.

Covid e obesità, il rischio è doppio: cosa dice lo studio dell'Università di Bologna

Tra gli altri benefici osservati dai ricercatori vi sono una sensibile riduzione dell'indice di massa corporeo (BMI – body mass index) e delle concentrazioni di grasso nel fegato. Il team di ricerca che ha messo a punto la nuova tecnica è composto dalle dottoresse Suzanne Meiring e Annieke van Baar e dal professor Jacques Bergman.

Oms, cresce la longevità: si vive 6 anni di più rispetto al 2000, ma aumenta la disabilità

La tecnica si chiama “Ringiovanimento della Mucosa Duodenale” (Duodenal Mucosal Resurfacing – DMR) ed è basata su un trattamento termico per indurre ablazione su una porzione del duodeno, uno dei segmenti dell'intestino tenue. Attraverso questa procedura, in parole semplici, si ‘ringiovanisce' e ripristina la funzione della mucosa duodenale, che verrebbe alterata da diete squilibrate ad alto contenuto di zuccheri e grassi. In pratica, la dieta scorretta modifica la mucosa intestinale, e ciò determina alterazioni ormonali che portano – ad esempio – alla resistenza insulinica; attraverso la DMR si ripristina il corretto equilibrio e la malattia va in remissione. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Gennaio 2021, 16:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA