Vaccino Moderna efficace al 100% su adolescenti (12-18 anni) dopo seconda dose Il test

Moderna, vaccino efficace al 100% su adolescenti (12-18 anni) dopo seconda dose. I risultati dei test

Nessun caso di Covid. È questo il risultato dei test del vaccino Moderna sugli adolescenti. Ma non basta una dose, bensì due. Perché solo dopo la doppia iniezione si è avuta un'efficacia del farmaco americano al 100%, mentre dopo la prima dose è stata del 93%. I dati sono stati rivelati oggi da Moderna e sono relativi allo studio TeenCOVE sui più giovani. «Siamo motivati dal fatto che l'mRNA sia stato altamente efficace nel prevenire Covid-19 negli adolescenti – ha detto Stéphane Bancel, ad di Moderna –. Invieremo questi risultati alla FDA e agli altri Enti Regolatori agli inizi di giugno, chiedendo l'autorizzazione».

Efficacia ed effetti collaterali

Nel gruppo di partecipanti sottoposti a due dosi di vaccino Moderna non sono risultati casi di Covid, rispetto ai 4 segnalati nel gruppo placebo. E quindi il vaccino ha un'efficacia del 100% a partire da 14 giorni dopo la seconda iniezione. E per gli effetti collaterali? La «maggior parte degli eventi avversi è stata di gravità lieve o moderata». I più comuni sono risultati il dolore al sito di iniezione e dopo la seconda dose mal di testa, affaticamento, mialgia e brividi. L'azienda spiega che si stanno continuando ad accumulare dati sulla sicurezza e lo studio continua a essere monitorato da un comitato indipendente. Tutti i partecipanti saranno seguiti per 12 mesi dopo la loro seconda iniezione, con l'obiettivo di valutare la protezione e la sicurezza del vaccino a lungo termine. Moderna prevede di sottoporre i dati dello studio TeenCove per la pubblicazione sottoposta a revisione paritaria.

 

Vaccini mix AstraZeneca e Pfizer, Draghi: «Ema dia indicazioni». Cosa sappiamo e come funziona

Zaia: rischio blocco seconde dosi se non arrivano i vaccini. E intanto via alle somministrazioni per gli operatori turistici

 

 

 

Fascia d'età e sicurezza

 

I test sono stati condotti tra ragazzi che hanno un'età compresa tra i 12 e i 18 anni. E non si è rilevato «nessun problema significativo di sicurezza». È quanto annuncia l'azienda farmaceutica Usa comunicando che lo studio di fase 2/3 TeenCOVE sul suo vaccino (mRNA-1273) per gli adolescenti raggiunge l'endpoint primario di immunogenicità non inferiore a quello del gruppo di confronto adulto dello studio di fase 3. Dati di protezione elevati si riscontrano già dopo la prima iniezione scudo, segnala Moderna. Utilizzando la definizione di caso del Center for Disease Control and Prevention (Cdc) è stata infatti osservata un'efficacia del vaccino pari al 93% dopo la prima dose. Dopo le due dosi non si sono osservati casi di Covid-19, utilizzando la definizione primaria di caso. E questo risultato è coerente con un'efficacia del vaccino del 100%. Lo studio TeenCOVE ha arruolato negli Stati Uniti più di 3.700 partecipanti di età compresa tra 12 e 18 anni non compiuti.

 

 

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Maggio 2021, 20:11