Speranza: «Oggi supereremo 64 milioni di vaccini. Green pass obbligatorio? Per tenere aperte le attività»

Speranza: «Oggi supereremo 64 milioni di vaccini. Green pass obbligatorio? Per tenere aperte le attività»

Cresce il numero di dosi di vaccino somministrate in Italia, ma anche il numero di Green pass scaricati. «Ieri alle 7 di mattina erano già stati scaricati 40 milioni e 66mila certificati verdi digitali o green pass - così il ministro della Salute Roberto Speranza alla presentazione del Rapporto Nazionale sull'Uso dei Farmaci in Italia , numero enorme che mostra come il paese sulla sfida del digitale è impegnato fino in fondo». I download sono aumentati nel corso della settimana, ma negli ultimi giorni c'è stata una vera e propria impennata. Anche perché, da 6 agosto, la certificazione verde sarà necessaria per accedere, tra l'altro, a bar e ristoranti al chiuso. Decisione del Governo che ha portato anche a un aumento delle prenotazioni per i vaccini. E delle dosi iniettate.

Vacanze, Croazia: dal Green Pass al certificato vaccinale, ecco cosa serve

Vaccini, il traguardo delle 64 milioni di dosi somministrate

«Siamo ancora dentro una stagione epidemica e non possiamo assolutamente abbassare la guardia» perché «i numeri che ci segnalano altri Paesi europei e che ci arrivano anche dalle regioni italiane sono numeri in crescita. Stiamo cercando di mettere in campo una strategia per questa fase nuova e diversa», che il Paese sta vivendo «per un elemento di fondo: la fase 2 del Covid è una fase che vede una significativa presenza di vaccini a disposizione. L'Italia oggi supererà 64 milioni di dosi somministrate». Lo ha sottolineato il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo alla presentazione del Rapporto nazionale OsMed 2020 'L'Uso dei Farmaci in Italià, promossa dall'Agenzia italiana del farmaco Aifa.​

Green pass, i vigili urbani di Roma lo boicottano: «Non faremo multe», messaggio choc: regole paragonate al nazismo

«Durante la giornata di oggi raggiungeremo questo traguardo» di vaccinazioni anti-Covid «che è solo un pezzo di un lavoro che dobbiamo ancora svolgere - ha avvertito il ministro - Ma è un numero straordinario, procediamo a un ritmo incalzante e nelle ultime settimane ci sono state circa 570mila dosi somministrate ogni giorno e penso sia sempre più evidente come rappresenti la strada fondamentale per provare a gestire questa fase diversa».

Draghi: «L'appello a non vaccinarsi è un invito a morire»

Perché Green pass obbligatorio

 «Ieri è stata una giornata importante per il nostro paese. Il governo ha fatto scelte impegnative nei confronti dei parametri per la colorazione delle regioni», ma anche «perché abbiamo voluto rafforzare lo strumento del green pass. L'alternativa sarebbero misure più diffuse e generalizzate, mentre il green pass è un'opzione che ci consente di mantenere aperte le attività». Così il ministro della Salute Roberto Speranza alla presentazione del Rapporto Nazionale sull'Uso dei Farmaci in Italia, precisando che è «il green pass è un tentativo intelligente di provare a gestire questa fase diversa».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Luglio 2021, 11:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA