Covid, bollettino oggi 6 febbraio: 77.029 casi e 229 morti. Tasso di positività all'11,2%

Sono 686.544 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia

Video

Covid Italia, il bollettino di oggi domenica 6 febbraio. Sono 77.029 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 93.157. Le vittime sono invece 229, mentre ieri erano state 375. Sono 686.544 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 846.480. Il tasso di positività è al 11,2%, stabile rispetto a ieri (quando era all' 11,1%). Sono invece 1.431 i pazienti in terapia intensiva, 20 più di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 105. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 18.498, ovvero 117 in meno rispetto a ieri.

Lombardia 

In Lombardia 8.370 nuovi positivi, calano i ricoverati in terapia intensiva e 74 decessi Milano, 06 feb - (Nova) - Secondo il quotidiano bollettino sulla diffusione del Covid diramato da Regione Lombardia sono 8.370 i nuovi positivi, su 106.556 tamponi effettuati (7,8 per cento). Calano i ricoverati in terapia intensiva, 213, uno meno di ieri, così come quelli negli altri reparti, -74 rispetto a ieri, per un totale di 2.582. In aumento i decessi, che oggi segnano quota 74.

Campania 

Cala leggermente in Campania l'indice di contagio. Secondo i dati del Bollettino dell'Unità di crisi della Regione i nuovi positivi al Covid sono 7.955 su 66.959 test esaminati. Ieri il tasso di contagio era pari al 12,63%, oggi si attesta all'11,88%. Continua a calare il numero dei decessi: 8 nelle ultime 48 ore; 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri. Negli ospedali i ricoveri in terapia intensiva segnano una crescita (più 1) passando da 77 a 78; in aumento anche i ricoveri ordinari con 1.344 posti letto occupati (più 5) rispetto al dato precedente.

Lombardia 

Con 106.556 tamponi sono 8370 i nuovi positivi in Lombardia con un tasso di positività in calo al 7,8% (ieri 8,6%). Calano i ricoverati nei reparti ordinari (-74, 2582) e in terapia intensiva (-1, 213). I decessi sono 74 per un totale di 37.643 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda l'incidenza nelle province Milano è la più colpita con 2440 nuovi casi, di cui 990 a Milano, segue Brescia con 1.253, Bergamo con 776, Varese con 727, Monza e Brianza 683, Mantova con 455, Pavia con 447, Como con 403, Cremona con 334, Lecco 240, Lodi 205 e Sondrio 155. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.460 tamponi molecolari sono stati rilevati 439 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 9,84%. Sono inoltre 11.519 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 1.115 casi (9.68%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 42 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 471. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita resta quella 40-49 anni (16,73%), seguita da quella 50-59 (15,89%) e da quella 30-39 (12,16%). Si registrano i decessi di 12 persone: una donna di 96 anni di Pordenone (deceduta in ospedale), un uomo di 93 anni di Martignacco (deceduto in Rsa), un uomo di 90 anni di Sacile (deceduto in ospedale), una donna di 90 anni di Grado (deceduta in Rsa), una donna di 90 anni di Udine (deceduto in ospedale), una donna di 87 anni Sacile (deceduta in ospedale), un uomo di 86 anni di Trieste (deceduto in ospedale), un uomo di 81 anni di Gradisca d'Isonzo (deceduto in ospedale), una donna di 80 anni di Fiume Veneto (deceduta in ospedale), una donna di 69 anni di Santa Maria La Longa (deceduta in ospedale), una donna di 63 anni di Tolmezzo (deceduta in ospedale) e una donna di 58 anni (deceduta in ospedale). I decessi complessivamente sono pari a 4.571, con la seguente suddivisione territoriale: 1.107 a Trieste, 2.199 a Udine, 875 a Pordenone e 390 a Gorizia. I totalmente guariti sono 232.702, i clinicamente guariti 440, mentre le persone in isolamento sono scese a 46.881.

Lazio

Oggi nel lazio su 16.679 tamponi molecolari e 62.584 tamponi antigenici per un totale di 79.263 tamponi, si registrano 8.483 nuovi casi positivi (-678), sono 9 i decessi (-14), 2.060 i ricoverati (-1), 196 le terapie intensive (+1) e +8.109 i guariti. il rapporto tra positivi e tamponi è al 10,7%. I casi a Roma città sono a quota 3.917«. A fornire i dati è l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. »Da remoto e in isolamento voglio ricordare l'importanza della vaccinazione per coloro che ancora non l'avessero fatta - sottolinea D'Amato, risultato positivo al covid nei giorni scorsi - Non bisogna perdere tempo, il virus è subdolo e senza vaccino può fare tanto male«. L'assesore ricorda poi che »prosegue il trend in discesa, per il secondo giorno di seguito sotto i 10 mila casi e sono 3 mila i casi in meno rispetto a domenica della scorsa settimana.

 

Sardegna 

Calano i contagi da Covid in Sardegna ma nelle ultime 24 ore si registrano altri 4 decessi: una donna di 71 e un uomo di 81 residenti nella Città Metropolitana di Cagliari; un uomo di 79 anni della provincia del Sud Sardegna e un uomo di 92 anni della provincia di Oristano. I nuovi casi accertati sono 2.856 (-680), di cui 1.842 diagnosticati da antigenico, sulla base di 4.060 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 20.908 tamponi per un tasso di positività del 13,6% contro il 16,9 dell'ultimo rilevmento. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 31 ( +1), quelli in area medica 361 (-6). Sono infine 27.778 (+2.414) le persone in isolamento domiciliare. 

Emilia-Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.107.181 casi di positività, 7.447 in più rispetto a ieri, su un totale di 44.099 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 14.422 molecolari e 28.677 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 16,8%. Sono i dati, accertati alle ore 12 di oggi, relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Si registrano 33 decessi: 1 in provincia di Piacenza (un uomo di 82 anni); 3 in provincia di Parma (tre uomini di 79, 86 e 89 anni); 1 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 91 anni e due uomini di 82 e 89 anni); 2 in provincia di Modena (una donna di 89 anni e un uomo di 95 anni); 13 in provincia di Bologna (sei donne di 82, 82, 85, 91, 92 e 96 anni e sette uomini, tre di 86 anni, uno di 87, 88 e 91 anni; un uomo deceduto a Bologna aveva residenza extraregione); 3 in provincia di Ferrara (tre uomini di 52, 54 e 77 anni). 3 in provincia di Ravenna (una donna di 84 anni e due uomini di 77 e 83 anni); 6 in provincia di Forlì-Cesena (quattro donne di 79, 85, 87 e 88 anni e due uomini di 91 e 98 anni); Nessun decesso registrato oggi in provincia di Rimini. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 15.321. Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 9.868.250 dosi; sul totale sono 3.719.107 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 92,5%. Le terze dosi fatte sono 2.472.160. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all'argomento che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate.

Puglia

Sono 5.146 i nuovi casi di contagi da coronavirus in Puglia, il 12,6% dei 40.801 test giornalieri registrati. Le vittime sono quattro mentre delle 105.942 persone attualmente positive, 751 sono ricoverate in area non critica e 70 in terapia intensiva. Tutti i dati sono in calo rispetto a ieri quando il tasso di positività era al 13,3%, le vittime erano state 23. In aumento solo il dato delle terapie intensive: ieri erano ricoverate 66 persone. La province più colpite dal contagio sono quella di Bari con 1.447 nuovi positivi; Lecce (1.317); Foggia (740) e Taranto con 652. Nel Brindisino ce ne sono 518 e 408 nella Bat. Sono 42 i residenti fuori regione e 22 in provincia non ancora definita.

Toscana 

In Toscana sono 784.216 i casi di positività al Coronavirus, 5.683 in più rispetto a ieri (2.632 confermati con tampone molecolare e 3.051 da test rapido antigenico), lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 5.683 nuovi positivi odierni è di 35 anni circa (31% ha meno di 20 anni, 22% tra 20 e 39 anni, 30% tra 40 e 59 anni, 12% tra 60 e 79 anni, 5% ha 80 anni o più). Si registrano purtroppo ancora tanti decessi: sono 27, 18 uomini e 9 donne con un'età media di 84,1 anni, residenti per lo più in provincia di Firenze (14), e poi in quella di Prato (2), di Pistoia (2), Lucca (1), Pisa (6), Siena (1) e un altro fuori Toscana. In totale i decessi da inizio pandemia sono 8.437. Continua il calo dei ricoveri, ma non in terapia intensiva: sono 1.384, 7 in meno rispetto a ieri, di cui 97 in terapia intensiva, 6 in più. Questi alcuni dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono del 1% e raggiungono quota 653.389 (83,3% dei casi totali).

Gli attualmente positivi sono oggi 122.390, -0,7% rispetto a ieri. Complessivamente, 121.006 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (858 in meno rispetto a ieri, meno 0,7%). Sono 48.908 (6.681 in meno rispetto a ieri, meno 12%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Riguardo alle singole province Firenze registra 1.426 casi in più rispetto a ieri, Prato 369, Pistoia 464, Massa Carrara 234, Lucca 597, Pisa 559, Livorno 594, Arezzo 532, Siena 446, Grosseto 462. Per le vaccinazioni alle 12.00 di oggi ne sono state effettuate complessivamente 8.302.117 vaccinazioni, 24.471 in più rispetto a ieri (+0,3%).

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 1.856 i nuovi contagi registrati (su 10.979 tamponi effettuati), +262 guariti e 11 morti (per un totale di 1.944 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +1.583 attualmente positivi, -10 ricoveri (per un totale di 368) e, infine, +3 terapie intensive (per un totale di 26).

Piemonte 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato oggi 3.584 nuovi casi di Covid, 4 decessi e un calo complessivo di 13 ricoverati, 5 in terapia intensiva - dove il totale scende sotto quota 100 - e 8 negli altri reparti. Il tasso di positività è dell'8,7%, i tamponi processati 41.260, di cui 35.418 antigenici. La quota di asintomatici, tra i nuovi positivi, è dell'86,8%. I nuovi casi di guarigione sono 6.134, le persone in isolamento domiciliare 99.713. Dall'inizio della pandemia in Piemonte sono stati accertati 919.268 casi di Covid; 12.720 i morti, 804.801 i guariti.

Veneto

Sono 7.470 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati ieri in Veneto. Si tratta del primo dato sotto i diecimila relativo al sabato, in regione dall'inizio dell'anno: domenica scorsa i contagi registrati erano stati 11.233. Il totale dei contagiati è di 1.221.210. Il bollettino regionale segnala 12 vittime, con il totale a 13.359. Scendono i dati sugli attuali positivi, che sono 173.300, -8.817 rispetto alle 24 ore precedenti. Risalgono leggermente i dati clinici, con 1.710 ricoveri in area medica (+7) e 162 (+6) in terapia intensiva.

Liguria

Riprende, dopo i dati stabili di ieri, il progressivo calo degli ospedalizzati in Liguria. Sono 715, sette in meno rispetto a ieri, ma aumentano di due unità le terapie intensive che sono 33, di cui 26 non vaccinati. Cala il numero di tamponi effettuati: sono 17.728 tra antigenici e molecolari (circa 5 mila in meno rispetto a ieri) che hanno evidenziato 1.925 nuovi casi positivi. Il totale dei casi positivi è in ulteriore calo: sono 38.970, 2.422 in meno rispetto a ieri. Cala ulteriormente il totale delle persone in isolamento domiciliare che, a oggi, è di 38.249, 2.410 in meno rispetto a ieri. Il bollettino di Regione Liguria, redatto in base ai dati flusso Alisa-Ministero, riporta ancora 4 decessi relativi a tre pazienti donne di età compresa tra i 78 e i 90 anni e un paziente uomo di 92 anni. Prosegue la campagna vaccinale: nelle ultime 24 ore le dosi somministrate sono state 4.367. Le dosi booster somministrate fino a oggi sono state 842.753, 3.299 dosi più di ieri.

Trentino Alto Adige

Il Trentino Alto Adige registra tre decessi di pazienti Covid (due maschi novantenni in Provincia di Bolzano e una donna ottantenne in quella di Trento). In Alto Adige sono risultati positivi 870 test (62 pcr e 808 antigenici), mentre in Trentino sono 657 nuovi contagi individuati da circa 6.000 tamponi. Intanto salgono in Alto Adige in modo significativo i ricoveri: 128 (+10) nei normali reparti e 12 (+2) in terapia intensiva. Negli ospedali del Trentino il numero dei pazienti Covid scende invece a 164 (dei quali 21 in rianimazione) dopo che ieri a fronte di 9 nuovi ingressi, 15 persone sono state dimesse. Il numero dei guariti, con i 1.671 annotati oggi sul rapporto, si porta a 114.581, mentre - sul fronte scolastico - si registrano 325 classi che devono osservare la sospensione della didattica in presenza. 

Marche 

Sono 2.519 i positivi al covid rilevati nelle Marche nell'ultima giornata, il tasso di incidenza continua a scendere a arriva a 1.763,08 su 100mila abitanti. Lo rende noto l'Osservatorio Epidemiologico regionale. Sono 9.525 i tamponi complessivamente analizzati, dei quali 7.352 nel percorso diagnostico, con una positività del 34,3%. I sintomatici sono 534, i casi in fase di approfondimento epidemiologico 428, i contatti stretti di casi positivi sono 829, i contatti domestici 714. La provincia con il maggior numero di contagi è Ancona, con 750, seguita da Macerata con 594, Pesaro Urbino con 426, Ascoli Piceno con 363, Fermo con 301, oltr a 85 casi da fuori regione. Tra i nuovi casi, 678 interessano la fascia di età 25-44 anni, 584 quella 45-59, 245 quella 6-10 anni. In aumento i ricoverati, secondo i dati della regione, dopo la flessione (-15) di ieri: sono 379, +2 su ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 54 (+2), quelli in semi intensiva sono 70 (-2), quelli in reparti non intensivi 255 (+2), i dimessi sono 19. Cinque i decessi nelle ultime 24 ore, che fano salire il totale a 3.463: sono morti tre uomini e due donne, di età compresa tra 55 e 94 anni, tutti alle prese con patologie pregresse. Ci sono 52 persone in osservazione nei pronto soccorso e 235 ospiti di strutture territoriali. I positivi alla data di oggi sono 23.745, le persone in isolamento domiciliare o quarantena sono 51.539 di cui 6.108 con sintomi. I guariti/dimessi dall'inizio della pandemia salgono a 258.336.


Ultimo aggiornamento: Domenica 6 Febbraio 2022, 20:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA