Cina, segnalato il numero più alto di casi dal 31 gennaio: intera città in quarantena e test di massa

Covid, in Cina segnalato il numero più alto di casi dal 31 gennaio: intera città in quarantena e test di massa. India record di contagi

La Cina registra il più grande aumento giornaliero di nuovi casi di Covid in più di due mesi: una città al confine con il Myanmar nella provincia sud-occidentale dello Yunnan rappresenta tutti i nuovi casi locali. Il governo locale di Ruili ha messo i residenti nella sua area urbana in quarantena domestica, ha lanciato un massiccio test drive e ha iniziato a impedire alle persone di uscire e entrare in città dalla scorsa settimana dopo aver segnalato i nuovi positivi al virus. La città ha rappresentato tutti i 15 nuovi casi locali segnalati il ​​4 aprile. Il numero totale di nuove infezioni, comprese le infezioni importate provenienti dall'estero, si è attestato a 32, segnando il totale più alto in assoltuo dallo scorso 31 gennaio.

L'analisi genetica dei casi scoperti a Ruili suggerisce che le nuove infezioni locali derivino da «virus importati dal Myanmar», hanno riferito diversi media statali. Dei nuovi pazienti segnalati in città, 11 sono stati identificati come cittadini del Myanmar.

Covid, a Tokyo trovata la nuova variante “Eek" resistente ai vaccini: «Presa dal 70% dei pazienti»

Ruili è un punto di transito chiave per la provincia dello Yunnan, che ha lottato per monitorare il suo confine di 4.000 km (2.500 miglia) con Laos, Myanmar e Vietnam per l'immigrazione illegale in mezzo a un'ondata di attraversamenti non autorizzati lo scorso anno: erano quasi tutte persone in cerca di rifugio dalla pandemia. Le autorità locali hanno anche avviato una campagna di vaccinazione a Ruili nel tentativo di contenere COVID-19 e rafforzare l'immunità di gregge in città.

Sputnik è un caso: intesa con la Cina per produrre 100 milioni di dosi, ma ok Ue non prima di giugno

Il numero di nuovi casi asintomatici, che la Cina non classifica come casi confermati, si è attestato a 18, corrispondente al totale di un giorno prima. Il numero totale di casi confermati di Covid-19 nella Cina continentale è ora pari a 90.305, mentre il bilancio delle vittime rimane invariato a 4.636.

Covid in Cina, 6 casi a Ruili (210mila abitanti): lockdown totale per una settimana

 

India record

Lunedì intanto, l'India ha registrato un aumento record delle infezioni, diventando il secondo paese dopo gli Stati Uniti a pubblicare più di 100.000 nuovi casi in un giorno: tutto questo mentre i politici organizzano massicci comizi elettorali che sollevano timori di un'ulteriore diffusione del virus. Gli ospedali nello stato più colpito, il Maharashtra, vengono invasi dai pazienti. Il Maharashtra stesso ha registrato un record di 57.074 nuovi casi durante la notte. Le infezioni quotidiane del paese sono aumentate di circa 12 volte da quando ha toccato il minimo da più mesi all'inizio di febbraio, quando le autorità hanno allentato la maggior parte delle restrizioni e le persone hanno smesso in gran parte di indossare mascherine e di seguire le distanze sociali. Con 103.558 nuove infezioni, l'India ha ora segnalato 12,6 milioni di casi, il più alto dopo gli Stati Uniti e il Brasile: lo mostrano i dati del ministero della salute. Nuove varianti più infettive del virus potrebbero aver avuto un ruolo nella seconda ondata.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Aprile 2021, 10:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA