Tampone negativo e aereo: così si può andare in Spagna (ma non in Sicilia)
di Mauro Evangelisti

Tampone negativo e aereo: così si può andare in Spagna (ma non in Sicilia)

Se volete andare in Spagna basta un biglietto aereo, un tampone molecolare negativo e partite. Se volete raggiungere la Sicilia o il Trentino, ma anche l’Abruzzo o la Toscana, non potete farlo: gli spostamenti tra regioni sono vietati. Paradosso delle misure anti Covid, come denunciato ieri da Federalberghi Roma: «Assurdo che per le vacanze di Pasqua ci si possa recare all’estero ma non all’interno dei confini italiani. Un danno enorme per le nostre imprese turistiche». Sul sito di Astoi-Confindustria Viaggi, viene spiegato che il ministero dell’Interno, su richiesta dell’associazione dei tour operator, ha confermato che si possono raggiungere gli aeroporti in zona rossa ed «è consentito viaggiare per motivi di turismo verso i Paesi inclusi nell’elenco C del DPCM 2 marzo 2021» che comprende di fatto tutta Europa.

Le zone rosse della crisi climatica in Italia: in queste zone non si potrà più vivere

Ovviamente bisogna capire se la nazione di destinazione ha limitazioni agli ingressi, ma ad esempio in Spagna è sufficiente presentare un test molecolare negativo effettuato nelle 72 ore precedenti. In sintesi: un milanese non può trascorrere la Pasqua a Roma ma può partire per Ibiza o Gran Canaria. Lo stesso paradosso c’è in Spagna che accoglie turisti stranieri ma vieta ai propri cittadini di spostarsi da una regione all’altra.

Bar e locali, riaperture a maggio. Spostamenti, seconde case, parrucchieri, negozi: ecco cosa cambia

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Marzo 2021, 11:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA