Bocconi avvelenati nei giardini: allarme social alle porte di Roma
di Marco Pasqua

Bocconi avvelenati nei giardini: allarme social alle porte di Roma

L’allarme è di quelli che devono destare preoccupazione. A lanciarlo, in questi giorni, è l’Oipa Roma (Organizzazione internazionale protezione animali), tramite la propria pagina Facebook. «Varie volte – si legge nella denuncia - sono stati rinvenuti in giardini privati (in particolar modo in via Strada degli Orti) a Tivoli, bocconi contenenti sostanza velenosa, destinati agli animali ma che potrebbero essere alla portata di chiunque». Il caso, secondo quanto viene riferito dall’associazione, è stato denunciato più volte alle autorità competenti (inclusa la Asl).



«Per il momento il delinquente continua indisturbato a distribuire veleno», viene fatto notare. Chi confeziona e distribuisce le polpette rischia grosso: «Avvelenare un animale è reato penale. Chiunque abbia notizie segnali immediatamente alle autorità competenti». Secondo qualcuno, ci sarebbe un collegamento tra i furti nelle abitazioni, aumentati nelle ultime settimane, e questi avvelenamenti: «Credo sia proprio opera degli stessi ladri che le usano come metodo per uccidere i cani», scrive un utente su Facebook. E ancora: «Sono una persona che abita lì e che ha ricevuto questo bel regalo, per il mio gatto, che oltretutto non esce perché lo tengo in casa, visti i continui avvelenamenti». 

Per segnalazioni: marco.pasqua@ilmessaggero.it
Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Febbraio 2020, 00:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA