Tari, a Nemi (Roma) sarà ridotta: votato e approvato il nuovo piano

Tari, a Nemi (Roma) sarà ridotta: votato e approvato il nuovo piano

Sarà ridotta la tassa sui rifiuti a Nemi, in provincia di Roma. Lo annuncia l'amministrazione e in particolare il sindaco della cittadina Alberto Bertucci dopo l'approvazione del nuovo piano in consiglio comunale. Incrementata la raccolta differeziata.

Considerando la serie di fattori che contribuisce al calcolo della Tari complessivamente, per le utenze domestiche la diminuzione sarà tra il 6% e il 9%, mentre per le utenze commerciali la diminuzione sarà tra il 25% e il 35%.

Herambiente acquisisce la società friulana Recycla

Con il nuovo PEF comunale sarà potenziato il servizio di raccolta differenziata attraverso il recupero di altre frazioni di materiali come la raccolta delle pile esauste, dei medicinali scaduti e soprattutto la raccolta dell'olio esausto domestico. Sostanza quest'ultima molto inquinante se sversata nel lavandino.

Rifiuti a Roma, primi roghi. La Regione: in campo la Protezione civile

L'amministrazione esprime estrema soddisfazione per il lavoro compiuto. «Felice di aver centrato due obiettivi strategici per la nostra comunità: l'avvio della raccolta differenziata porta a porta sull'intero territorio comunale e l'abbassamento della tassa sui rifiuti per le famiglie e le attività commerciali», commenta Alberto Bertucci.

Una parte dell'opposizione ha però decido di votare contro l'abbassamento della Tari, mentre un'altra parte della minoranza, pur chiedendo continuamente il consiglio online, non si è collegata.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 1 Luglio 2021, 15:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA