Covid Lazio, bollettino oggi: 994 nuovi positivi (ma 200 recuperi di vecchie notifiche) e 12 morti. A Roma 494 casi

Video

Covid Lazio, il bollettino di oggi 17 ottobre 2020Continuano a salire i contagli nel Lazio, sfiorando quota mille: 994 positivi, mai così tanti. C'è da segnalare però che il dato tiene conto di oltre 200 recuperi di notifiche della Asl Roma 2 e della Asl di Frosinone e soprattutto del record di tamponi: quasi 28 mila. I decessi sono stati 12 e 62 i guariti. A fare il punto sull'andamento dei contagi è stato l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato «I positivi sui tamponi effettuati sono il 3,6%», spiega D'Amato sottolineando che «c'è troppa psicosi per i tamponi, ne stiamo facendo un numero enorme, il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione. Ricordo che è opportuno che ci sia una indicazione medica e soprattutto per i casi di contatto è inutile fare la corsa al tampone nell'immediatezza - ha aggiunto - serve contattare il proprio medico, seguire le sue indicazioni e aspettare almeno il periodo dell'incubazione altrimenti il rischio è quello di non accertare un'eventuale positività». L'ordinanza per varare una nuova stretta è pronta ma il presidente della Regione Lazio vuole attendere prima il dpcm del governo per allinearsi alle nuove misure. Le nuove restrizioni prevedrebbero più didattica a distanza, in particolare per gli ultimi anni delle superiori e le università, più smart working, chiusure e contingentamento di palestre e sport di base. Ieri c'è stata in Regione una riunione con l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato ma si è deciso di attendere l'esecutivo. E anche oggi la Regione ha ribadito di non voler procedere ad ordinanze o decisioni autonome. Il numero dei contagi è in salita costante e si registrano alcuni comportamenti ancora scorretti e pericolosi, come la festa di nozze a Pontinia con 80 invitati. Nella cittadina in provincia di Latina è scattato un blitz dei carabinier, con sanzioni per le violazioni delle norme anti-covid. «È grave e da irresponsabili quanto accaduto a Pontinia nonostante l'ordinanza restrittiva. Non si possono più fare feste e assembramenti di questa portata che mettono in discussione la salute dei partecipanti e del resto della comunità. Questo è il tempo della responsabilità altrimenti non possiamo farcela contro il virus», commenta D'Amato. Una buona notizia arriva dai medici di famiglia e dai pediatri, sono ormai 311 quelli che hanno dato la disponibilità a svolgere i test antigenici rapidi nei loro studi.

Nella Asl Roma 1 sono 173 i casi nelle ultime 24h e si tratta di centocinquantotto casi isolati a domicilio e quindici da ricovero. Si registrano cinque decessi di 81, 87, 89, 92 e 99 anni con patologie.

 

Video

Nella Asl Roma 2 sono 250 i casi nelle ultime 24h (il dato tiene conto di 106 recuperi di notifiche arretrate) dei centoquarantaquattro casi odierni diciotto sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e ventuno i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tre decessi di 70, 85 e 95 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 71 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quaranta casi con link familiare o contatto di un caso già noto e quattro i casi con link ad un cluster familiare, in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 92 anni con patologie.

 

 

Nella Asl Roma 4 sono 48 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quaranta casi con link familiare o contatto di un caso già noto e quattro i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 5 sono 55 i casi nelle ultime 24h e si tratta di cinque casi con link ad un battesimo, in corso indagine epidemiologica. Dodici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registra un decesso di 88 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 59 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trenta casi con link familiare o contatto di un caso già noto e tre i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nelle province si registrano 338 casi e due i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono sessantaquattro nuovi casi e di questi ventiquattro sono con link familiare o contatto di un caso già noto. Un caso di rientro dalla Spagna e tre casi con link a scuola nautica di Gaeta dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 86 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano centottanta nuovi casi e il dato tiene conto di circa cento recuperi di notifiche arretrate.

Nella Asl di Viterbo si registrano settantaquattro nuovi i casi e si tratta di trentadue casi con link familiare o contatto di un caso noto. Un caso individuato al test sierologico e uno in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di 83 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano venti nuovi casi e si tratta di diciotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto e due casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Ottobre 2020, 09:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA