Spelacchio, l'assessore Montanari: costato molto meno che in passato

Spelacchio, l'assessore Montanari: costato molto meno che in passato

«L'albero di Natale che abbiamo allestito quest'anno è costato meno rispetto a quello che hanno speso le amministrazioni che ci hanno preceduto per gli allestimenti natalizi». Così in una nota l'Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari commenta il caso Spelacchio dopo che sulla questione costi è intervenuta anche l'Anac.  

«L'allestimento di Spelacchio, come i romani hanno ribattezzato affettuosamente l'abete rosso di 21 metri donato dalla Comunità di Val di Fiemme, è costato circa 37 mila euro più Iva e oneri di sicurezza: sono compresi anche lo smontaggio, il taglio e le successive fasi di smaltimento dell'albero, della base in cemento e dei cavi di sicurezza in acciaio che lo sostengono», spiega.

«Solo per citare alcuni esempi degli ultimi anni. Nel 2012 l'amministrazione di centrodestra investì 125mila euro. Nel 2013 con la Giunta del Pd la cifra è salita a 155mila per poi schizzare a 231mila nel 2014. Nel 2015 la spesa è arrivata a più di 96mila euro», aggiunge Montanari. «Il costo di 37mila euro per il 2017 comprende ritiro, trasporto eccezionale in quanto si tratta di un albero di oltre 20 metri, posizionamento, montaggio, smontaggio e smaltimento», conclude la nota.

«Vi aspettiamo domani alle ore 19 per salutare Spelacchio», è l'invito lanciato da Montanari su facebook in merito alle operazioni di 'spegnimento' dell'albero che verrà rimosso domani.

Mercoledì 10 Gennaio 2018, 21:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA