«Ciao mamma, ciao papà... guardate, sono alle Olimpiadi», le emozioni di Martina Caramignoli
di Mattia Esposito

«Ciao mamma, ciao papà... guardate, sono alle Olimpiadi», le emozioni di Martina Caramignoli

RIETI - Facile immaginare l'emozione di Martina Caramignoli. La nuotatrice sabina dell'Aurelia Nuoto e delle Fiamme Oro è stata tra le protagoniste della sfilata degli atleti azzurri allo Stadio Olimpico di Tokyio, dove si è tenuta la cerimonia di apertura delle Olimpiadi. Emozioni tutte racchiuse in una frase semplice, ma dal significato molto profondo, apparsa come didascalia su Instagram: «Ciao mamma, ciao papà... guardate, sono alle Olimpiadi». Queste le parole di Martina Caramignoli, che ha visto spalancarsi di fronte a sè le porte della grande occasione della sua vita sportiva, un vero e proprio sogno ad occhi aperti. 

La Caramignoli ha sfilato insieme a tutti gli altri atleti Azzurri ed al gruppo del nuoto, che sarà protagonista in acqua nei prossimi giorni. Per Martina si tratta della prima partecipazione assoluta ad una Olimpiade, dopo diversi titoli conquistati sia a livello italiano che europeo. Per lei l'avventura giapponese sarà contraddistinta dalla gara dei 1500 metri stile libero e da quella degli 800, con le batterie che si disputeranno rispettivamente il 26 luglio (eventuale finale il 28) ed il 29 luglio (eventuale finale il 31). 

Come consuetudine la sfilata degli atleti Azzurri si è svolta subito dopo le bellissime coreografie di una cerimonia di apertura dal titolo simbolico "Moving  forward" "Guardare avanti", in un Paese ancora pesantemente colpito dall'emergenza Covid-19 e che vedrà proprio questa Olimpiade, già posticipata di un anno rispetto al 2020, in totale assenza di pubblico. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Luglio 2021, 19:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA