Melbourne, auto contro la folla: almeno 14 feriti, grave bimbo. Due fermati

Un uomo è stato arrestato dalla polizia australiana dopo che alla guida della sua auto si è lanciato contro la folla e «ha colpito alcuni passanti» a un incrocio di Flinders Street, nel centro di Melbourne, in Australia. Secondo i media locali i feriti sono 14, molti in gravi condizioni. Tra questi anche un bambino che è stato colpito alla testa. 

 
 


La polizia di Melbourne ha fatto sapere che non ci sono prove che l'episodio abbia legami con il terrorismo. Lo riferisce la Bbc online. 

L'autista del suv bianco che ha falciato i passanti è un australiano di origine afghana ed era già noto alla polizia. Oltre all'autista è stato arrestato un altro uomo. Entrambi sono sotto interrogatorio. Evacuati i palazzi e un asilo di Flinders Street, mentre la polizia ha lanciato un appello a fornire testimonianze. 

«Si tratta di un atto deliberato ma le indagini sono ancora in corso», ha detto la polizia parlando con i giornalisti. «È troppo presto ancora per sapere le motivazioni» di questo atto criminale, ha risposto l'agente a chi gli chiedeva se si potesse parlare di atto terroristico. «Crediamo in base a ciò che abbiamo visto che si tratta di un atto deliberato, le motivazioni sono sconosciute, le indagini sono appena iniziate». Lo ha affermato il comandante della polizia di Victoria, Russell Barret, confermando che sono 14 le persone ferite dal Suv nel centro di Melbourne, «molte delle quali in gravi condizioni». Il conducente dell'auto e un secondo uomo sono stati arrestati. Si ritiene che i due siano parenti stretti. I due uomini in custodia vengono interrogati dalla polizia mentre gli investigatori cercano di determinare se l'incidente sia legato al terrorismo.

«Mentre polizia e agenti di sicurezza lavorano assieme per rendere sicura tutta l'area e indagano su questo incidente scioccate, i nostri pensieri e le nostre preghiere sono per le persone ferite e per i soccorritori che le stanno aiutando». È il messaggio su Twitter del premier australiano Malcom Turnbull dopo che un'auto si è lanciata a tutta velocità contro i passanti nel centro di Melbourne, ferendo 14 persone.


La situazione esatta rimane poco chiara. Secondo i testimoni, l'auto è partita sei o sette secondi dopo che al semaforo era scattato il verde per i pedoni. L'incrocio tra Flinders e Elizabeth Street è uno dei più trafficati della città australiana, soprattutto durante le feste di Natale e all'ora in cui l'incidente è avvenuto, alle 16.30. Secondo testimoni, al momento del passaggio del suv per strada c'erano tra le 40 e le 60 persone. Un testimone ha detto alla stazione radio locale 3AW che l'auto «ha falciato tutti, le persone volavano dappertutto». La polizia ha chiesto a tutti di evitare l'area.

 
Giovedì 21 Dicembre 2017, 07:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA