Per l'attore Domenico Diele udienza sprint per evitare la scarcerazione
di Petronilla Carillo

Per l'attore Domenico Diele udienza sprint per evitare la scarcerazione

Sarà celebrata poco prima di Natale l’udienza preliminare a carico di Domenico Diele, l’attore che questa estate (era la notte tra il 23 e il 24 giugno scorso) uccise la salernitana Ilaria Dilillo sbalzando in aria lo scooter a bordo del quale viaggiava la giovane donna. Una corsa contro il tempo, quella del giudice per l’udienza preliminare Piero Indinnimeo (assegnatario del procedimento) e la cancelleria dell’ufficio gup, per predisporre gli atti e inviare le convocazioni in tempo utile.
 

L’udienza potrebbe essere fissata già per il 20 dicembre e questo perché, controllando gli atti a fascicolo, e codice alla mano (ricordiamo che all’attore è contestato il reato di omicidio stradale aggravato dall’uso di sostanze psicotrope), ci si è resi conto che il 26 dicembre prossimo scadranno i termini per la custodia cautelare preventiva. Insomma, Domenico Diele (detenuto ai domiciliari con il braccialetto) potrebbe essere scarcerato se si dovessero verificare dei ritardi e tornare in libertà fino a quando il percorso giudiziario sarà concluso. 
Bisognerà ora capire se i suoi legali, gli avvocati Viviana Straccia e Ivan Nigro, decideranno (come probabile) per il rito abbreviato e se questo verrà accolto dal gup sentito il parere del pm Elena Cosentino.
Mercoledì 6 Dicembre 2017, 06:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA