Calenda sfida Salvini: «Sono a Modena anch'io, facciamo un dibattito». Ma lui non risponde

Calenda sfida Salvini: «Sono a Modena anch'io, facciamo un dibattito». Ma lui non risponde

Matteo Salvini è in Emilia Romagna per una serie di appuntamenti elettorali, tra cui un comizio a Reggio Emilia a sostegno del candidato sindaco della Lega. E Carlo Calenda non si è lasciato sfuggire l'occasione e lo ha 'sfidato', invitandolo ad un faccia a faccia proprio su uno dei palchi emiliani che ospiterà il ministro dell'Interno in queste ore.

Legittima difesa, spunta un cartello davanti alla villa svaligiata: «Basta ladri, sparerò a tutti»

Salvini è atteso a Modena per un'iniziativa elettorale che si preannuncia ad alta tensione per la presenza di tre cortei di protesta. Calenda ha lanciato il suo guanto di sfida su Twitter: «Io sono in giro per appuntamenti elettorali in Emilia-Romagna. Ma se venissi al tuo comizio a Modena verso le 15 e facciamo un faccia a faccia? Pubblico tutto tuo. Moderatore Morisi se vuoi», ha twittato Calenda, capolista del Pd nord-est alle europee. Il moderatore proposto da Calenda, Morisi, è il capo dello staff della comunicazione dello stesso Salvini.
«Fate un applauso a colui che tra 20 giorni sarà sindaco di Reggio Emilia dopo 70 anni...», ha detto sul palco di Reggio Emilia il leader leghista, che nel frattempo ne approfitta per fare ironia sui comunisti: «Faremo un museo per ricordare il comunismo, perché a me fa quasi tenerezza vedere la falce con il martello sulla bandiera rossa nel 2019: è appassionante, ma bisogna difendere le minoranze, i panda...». Salvini ha poi twittato ancora proprio da Reggio Emilia, ma di risposte a Calenda e alla sua proposta non c'è ancora, per adesso, nessuna traccia.
Venerdì 3 Maggio 2019, 13:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA