Caso Battisti, Salvini: «Assassino comunista torna in galera»

Caso Battisti, Salvini: «Assassino comunista torna in galera»

«In diretta dall'aeroporto di Ciampino, finalmente l'assassino comunista Cesare Battisti torna nelle patrie galere. Giornata storica per l'Italia». Lo ha scritto su Twitter il ministro dell'Interno Matteo Salvini, subito dopo l'atterraggio del Falcon 900 all'aeroporto di Ciampino che ha riportato in Italia Cesare Battisti dopo 38 anni di latitanza.
 
 

«Mi piace dire che è il risultato di un intero Paese, un risultato storico: quando le istituzioni italiane sono compatte non ci ferma nessuno. Oggi l'Italia va a a testa alta». Lo ha detto a Ciampino poco dopo l'arrivo di Cesare Battisti il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. «Parliamo di un pluriomicida che si è macchiato di reati gravissimi - ha detto - e con la sua fuga ha offeso il Paese. Il momento in cui la giustizia farà il suo corso è quando varcherà la porta del carcere: a quel punto sconterà la pena dell'ergastolo».
Lunedì 14 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 12:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME