Fatture false, i genitori di Renzi assenti in aula rinunciano ad essere esaminati

Tiziano Renzi e Laura Bovoli hanno rinunciato a essere esaminati dalle parti nel processo per fatture false che li vede imputati a Firenze insieme all'imprenditore Luigi D'Agostino. Questa mattina non si sono presentati all'udienza nella quale era previsto che fossero ascoltati. Non è escluso che i genitori dell'ex premier Matteo Renzi possano rilasciare in seguito dichiarazioni spontanee.

Genitori Renzi, il Riesame spiega perché possono tornare in libertà: «Incensurati»

Tiziano Renzi: «Mai fatto bancarotta, né fatture false». Lunedì interrogatorio dal gip
 
 



Anche l'imprenditore Luigi D'Agostino, che era presente in aula, ha rinunciato a essere sentito come imputato. «Abbiamo deciso di soprassedere - ha spiegato il suo legale, avvocato Alessandro Traversi al giudice Fabio Gigliotti - salvo dichiarazioni spontanee».
Lunedì 8 Luglio 2019, 10:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA