Whirlpool, l'inchiesta di Politico.eu: «Di Maio sapeva da mesi della chiusura». Calenda: «Ha mentito»

Whirlpool, l'inchiesta di Politico.eu: «Di Maio sapeva da mesi della chiusura». Calenda: «Ha mentito»

«Luigi Di Maio ha mentito a operai e sindacati. Sapeva da mesi della chiusura di Whirlpool e ha tenuto tutto nascosto fino a dopo le europee. Le opposizioni ne chiedano le dimissioni in Aula». Lo scrive in un tweet Carlo Calenda.

Secondo quanto riporta l'inchiesta di politico.ue - allega Calenda nel suo tweet - Whirlpool ha inviato a Luigi Di Maio una lettera (che politico.eu ha potuto visionare) agli inizi di aprile con cui comunica al ministro che non era più in grado di sostenere l'impegno preso ad ottobre 2018 di investire 17 milioni di euro nello stabilimento di Napoli a causa di un forte calo della domanda nel segmento di business.
 


Nella stessa lettera Whirlpool comunicava anche un potenziale investitore che poteva essere un buon candidato nel subentrare al sito produttivo e salvaguardare i posti di lavoro. Il ministro avrebbe quindi chiesto ufficialmente a Invitalia di incontrare il potenziale nuovo investitore indicato da Whirlpool e chiesto un assessment tecnico del piano di investimenti proposto, secondo quanto affermano 4 persone che hanno preso parte alla discussione. 
Venerdì 14 Giugno 2019, 22:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA