Toni Iwobi, nigeriano, è il primo senatore di colore di sempre: eletto con la Lega. "Grazie Salvini"

Toni Iwobi, nigeriano, è il primo senatore di colore di sempre: eletto con la Lega. "Grazie Salvini"

Fra gli eletti della Lega in Senato c'è anche Toni Iwobi, nigeriano d'origine ma ormai bergamasco che milita nel partito da oltre vent'anni. Iwobi, 62 anni, è il primo senatore di colore eletto in Italia. Imprenditore informatico, è diventato consigliere comunale a Spirano nel 1995. Da allora la sua militanza è stata continua tanto da diventare responsabile immigrazione del partito.



«Sono contentissimo, ringrazio Dio e il segretario della Lega Matteo Salvini». All'AdnKronos Toni, 62enne nato a Gusau, in Nigeria, non nasconde il suo entusiasmo per l'elezione a senatore del Carroccio. Iwoby diventa il primo inquilino di Palazzo Madama di colore («Non scriva negro - dice ridendo - altrimenti ci sparano a me e lei»), spera che potrà continuare a fare il responsabile dell'immigrazione del Carroccio anche quando entrerà in Senato: «Non tocca a me scegliere, vediamo che compito mi affideranno», spiega ancora.

Iwoby, in Italia da 40 anni, arrivato con un permesso di studio, è militante della Lega da 25 anni: «Io voglio una immigrazione regolare - sottolinea -. Noi leghisti vogliamo risanare l'immigrazione, la vogliamo controllata, non siamo contro le persone, ma contro gli irregolari». «Spero che Salvini sia il premier, perché ha le idee chiare e il suo progetto di 'prima gli italiani' va bene, perché bisogna dire che se il padrone di casa sta bene, anche gli ospiti stanno bene», conclude Iwoby. 

Martedì 6 Marzo 2018, 16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA